Torneo Beppe Viola, in video la seconda giornata
Ad Arco, fino al 13 marzo, in campo gli allievi di 16 squadre. I riflessi filmati delle partite. Per la qualificazione si devono attendere i risultati di domani

Tutto ancora in bilico. La seconda giornata del 47° Trofeo Beppe Viola, uno dei più importanti tornei Under 17 in Europa, regala molte sorprese, rimescolando le carte in vista della giornata conclusiva delle qualificazioni. Nel gruppo A la Sampdoria ferma sull’1-1 l’Atalanta, campione in carica, e vince ai rigori garantendosi un grande vantaggio: in caso di arrivo a pari punti, sarà lei a passare. Partita divertente tra i ragazzi di David Alessi e Giovanni Bosi. Giuliano Maglie regala il vantaggio alla Samp, raggiunta nel secondo tempo dal solito Diallo Traore, al terzo gol nel torneo. Ai rigori, decisivo l’errore di Steel Kichi N’Da. Nell’altra partita del girone, la Lazio supera 2-1 la Rappresentativa della Lega Nazionale Dilettanti grazie alle reti di Lorenzo Nicodemo e Francesco Barba. Nel secondo tempo i biancocelesti si rilassano subendo il gol di Danilo Terranova.

Solo pareggi nel girone B. Il primo è tra Milan e Torino che non vanno oltre lo 0-0 mentre ai rigori sono i granata ad esultare. Il secondo: l’1-1 tra Hellas Verona e Rappresentativa del Trentino, capace di recuperare lo svantaggio grazie al gol di Alessandro Rossi su rigore. Dischetto che però non regala altre gioie alla squadra di Paolo Visintini che perde 4-3 la lotteria finale. Il Milan mantiene quindi il primo posto del gruppo con quattro punti ma domani dovrà vincere contro l’Hellas Verona per avere la sicurezza di andare in semifinale.

Discorso identico per la Roma nel girone C. Dopo la delusione del pareggio all’esordio contro la Rappresentativa della Lega Pro, i giallorossi vincono con un netto 3-0 contro il Bologna capolista. Gara dominata dai ragazzi di Francesco Baldini che segnano due gol nel primo tempo con Alessandro Barbarossa e Gianmarco Cangiano. Nella ripresa chiude i conti Flavio Bucri su rigore. Grazie a questo successo la Roma sale in testa al gruppo ma dovrà vincere contro i danesi del Brondby, nell’ultima gara, per garantirsi il passaggio del turno.

La grande sorpresa di giornata arriva dal gruppo D dove il Partizan Belgrado, finalista al Beppe Viola l’anno scorso e tra i migliori vivai in Europa, perde 3-2 contro il Chievo Verona. In vantaggio di due gol grazie alla doppietta di Stanojlovic, i serbi si sono fatti raggiungere e superare dalla squadra di Davide Mandelli. Protagonista della rimonta, l’attaccante Brijan Ibrahimi con due gol. Il Chievo sale dunque a 4 punti come il Napoli che travolge 10-0 l’Arco e ha in mano il destino del gruppo: con una vittoria contro il Partizan sarebbero gli azzurri a volare in semifinale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata