Torino, Cairo: Ventura è nostro tecnico, poi conta la voglia
"Se ci saranno le condizioni saremo ben felici di continuare, è importante parlarsi con franchezza"

"Ventura è il nostro allenatore, ha un contratto fino al 2018, poi nella vita i contratti contano ma conta anche quanta voglia hai di rimanere nella squadra e continuare a dare motivazioni". Queste le dichiarazioni del presidente del Torino, Urbano Cairo, durante la presentazione del libro 'Urbano Cairo 10' al Salone del Libro di Torino.

"Ci tengo che ci si veda e si capisca con il mister se c'è la voglia, se ci saranno le condizioni saremo ben felici di continuare, è importante parlarsi con franchezza - ha aggiunto  - Cinque anni insieme è un periodo molto lungo, in Italia solo in un caso Ancelotti è andato oltre questo periodo. Il calcio è un lavoro usurante, per modo di dire". Sulla riapertura del Filadelfia dice: "Sta rinascendo, la data potrebbe essere l'anniversario della data in cui lo stadio fu inaugurato, ovvero il 17 ottobre del 2016. Hanno lavorato in modo eccellente, siamo molto avanti con i lavori: l'altra data sarebbe il 3 dicembre 2016. Ma sarà uno stadio con 5-6mila posti ma non potrà contenere il popolo granata".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata