Torino, Cairo: "Giocatori molto motivati, ora pensiamo al derby"

Il Torino batte il Milan, l'ultima volta che era successo in serie A era il 2001, e vola a soli due punti dalla Champions League. "Una serata speciale" per il presidente Urbano Cairo che però ha la testa già al derby di venerdì contro la Juventus. "Mancano ancora quattro partite, dobbiamo mantenere i piedi per terra", spiega dopo il 2-0 rifilato ai rossoneri. Sulle voci relative al possibile addio del ds Petrachi il numero uno granata non si sbilancia, non ora. "Parliamo del Toro, del resto avremo tempo di parlare".