Tommasi: "Niente nomi, ma c'è voglia di ripartire"
Nell'incontro con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti di domani, l'Assocalciatori porterà "voglia di ripartire, di creare una Federazione che abbia una maggioranza forte, per poter permettere di fare quelle riforme che ormai da mesi sono necessarie e che non si sono potute fare se non attraverso decisioni del commissario che sicuramente non hanno aiutato ad alleggerire la confusione". E' quanto ha spiegato il presidente dell'Aic Damiano Tommasi, al termine del direttivo che si è svolto oggi a Coverciano. "All'ordine del giorno ovviamente c'era la situazione federale - ha chiarito l'ex centrocampista - visto che alcune situazioni che ci hanno riguardato, come calcio femminile e serie B, sono figlie anche dell'attuale commissariamento. Abbiamo analizzato la situazione, cercato di capire e poi ragionato per la futura convocazione dell'assemblea federale, sapendo che da un po' di tempo ci stiamo vedendo con altre tre componenti, cosa che succederà anche domani. Quindi vediamo come procedere".