Tassotti-Milan, arriva l'addio dopo trentasette anni
Si chiude un'epoca con l'uscita dalla società rossonera

Si chiude un'epoca al Milan. Mauro Tassotti, dopo 37 anni insieme, lascia la società rossonera nonostante avesse ancora un contratto in essere fino al 2017. La società rossonera, per salutare Tassotti, ha scritto una lettera in cui vengono ripercorsi tutti i successi ottenuti sia come giocatore sia come vice allenatore. "Noi del Milan e il tasso siamo diventati grandi insieme, dai primi passi alla Partita del Secolo con la Champions League del 18 maggio 1994 alzata dal capitano nel cielo ateniese", l'incipit della lettera. "Tasso è stato e sarà sempre un piacere", la chiosa.

 Oltre a Tassotti, il Milan annuncia anche la rescissione consensuale di Andrea Maldera. Il figlio del Gino campione del mondo 1969 e nipote di Aldo, campione d'Italia 1979, entrato nello Staff con Leonardo allenatore della prima squadra, "ha saputo migliorare il database rossonero", si legge nella nota. Maldera "ha attualizzato la Storia, trasformandola in freschezza e futuro. Buona fortuna!".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata