Szczesny: L'Arsenal è casa mia, ma non so dove giocherò
Aria di divorzio tra il giocatore e la Roma

C'è aria di divorzio tra Wojciech Szczesny e Roma. Pur ammettendo di non conoscere la prossima destinazione dopo la fine del periodo in prestito ai giallorossi, il portiere polacco di proprietà dell'Arsenal non ha nascosto il desiderio di tornare nelle file dei Gunners a fine stagione. "Londra è ancora casa mia. Io gioco per la Roma, ma non ho smesso di tifare Arsenal", le parole di Szczesny al portale przegladsportowy.pl. "Guardo le loro partite. Ma non so quale sarà il mio futuro, anche se in estate sceglierò un club dove sarò titolare", ha spiegato. "Penso a giocare bene, non a dove giocherò. Più farò bene, più avrò opzioni. Dove? Lo dirà il tempo", ha aggiunto il giallorosso, rispondendo poi alle voci riguardanti l'interesse di Juventus, Napoli e Borussia Dortmund: "Speculazioni. Io cerco di fare solo ciò che devo, in estate prenderò in considerazione tutte le proposte". La certezza è che i pali della Roma sono in buone mani: "Skorupski e Alisson sono il futuro del club".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata