Super Mertens, ma il Napoli fatica a Genova: 2-3
Grande partita del belga che segna una doppietta e propizia l'autorete di Zukanovic. Taarabt e Izzo danno speranza al Genoa

Una punizione perfetta, un sinistro sotto la traversa e un cross che vale l'autorete di Zukanovic. Bastano tre perle di Dries Mertens al Napoli per battere il Genoa 2-3 allo stadio Marassi. Ai rossoblù non sono bastate le reti di Taarabt e Izzo, con la squadra di Sarri che conquista vittoria e tre punti importantissimi che la riportano in vetta della classifica con 28 punti, a +2 sull'Inter e a +3 su Juventus e Lazio, tutte vittoriose nel turno infrasettimanale.

ADEL E DRIES - Parte meglio la squadra di casa, che trova il gol già al minuto 4' con Taarabt, bravo a eludere il fuorigioco e a trafiggere Reina con un destro potente e preciso a fil di palo che vale il vantaggio. Il Napoli prova subito a reagire al colpo e pochi minuti dopo va vicina al pari con Lorenzo Insigne, che supera con un rimpallo il proprio avversario ma calcia debole tra le braccia di Perin. Ma la gioia del gol è solo posticipata: al minuto 13' è infatti Dries Mertens a trovare la rete con una splendida punizione dal limite dell'area su cui il portiere genoano non può nulla e il risultato che torna di parità sul punteggio di 1-1.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata