Strootman: Dev'essere anno Roma, voglio tornare e dare 100%
"Non vedo l'ora di giocare partite: mi sento bene e il ginocchio sta bene"

"Se può essere il mio anno? Non mi interessa questo, dev'essere l'anno della Roma, non il mio. Io voglio aiutare la squadra e se sarò al 100% lo potrò fare bene". Kevin Strootman si è presentato oggi al raduno della Roma 2016-17 dicendosi voglioso di tornare il prima possibile in campo per giocare le gare con i suoi compagni. "Non vedo l'ora di giocare partite: mi sento bene e il ginocchio sta bene" ha assicurato l'olandese al termine delle visite mediche svolte oggi a Villa Stuart. "E' molto importante iniziare col gruppo e fare il pre-campionato con la squadra, visto che negli ultimi due anni non l'ho potuto fare".

Sulle visite mediche: "Abbiamo fatto tutto quello che ci hanno chiesto e credo sia andato tutto bene. È normale iniziare da questi test e domani torniamo sul campo finalmente. L'anno scorso ho giocato 4 partite, ma adesso voglio tornare a dare il 100%". Strootman si aspetta di lavorare molto in ritiro con Spalletti: "Gli ultimi 4-5 mesi abbiamo lavorato tanto ed è stato importante questo per noi. Eppoi dobbiamo essere pronti, al 100%, tra 5-6 settimane per i playoff di Champions League". Il discorso è quindi caduto sull'Olanda: "E' stato perfetto per me giocare 3 partite in 10 giorni con la Nazionale, perchè mi sono potuto allenare ancora due settimane e giocare due gare internazionali. Purtroppo niente Europei per l'Olanda, ma ora devo guardare avanti e fare bene sia con la Nazionale sia con la Roma", ha concluso il centrocampista.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata