Stangata per l'Inter: due turni di stop a Icardi e Perisic
L'attaccante argentino è stato squalificato per aver insultato l'arbitro e calciato il pallone contro il direttore di gara. Il club presenta ricorso

Oltre a Ivan Perisic, l'Inter perde per due giornate anche Mauro Icardi. Lo ha stabilito il giudice sportivo di Serie A Gerardo Mastrandrea che ha squalificato l'attaccante argentino per due turni per aver, al termine della gara di ieri sera con la Juventus, "rivolto ad un arbitro addizionale un'espressione ingiuriosa accompagnata da gesti, nonché per avere calciato il pallone in direzione del direttore di gara, senza colpirlo".

Il croato invece, espulso nel finale, è stato squalificato per due giornate "per avere, al 49' del secondo tempo, ripetutamente proferito espressioni gravemente irriguardose nei confronti del direttore di gara".

E contro la squalifica l'Inter ha deciso di presentare ricorso. "In seguito alle sanzioni comminate dal Giudice Sportivo nei confronti dei propri tesserati Mauro Icardi e Ivan Perisic - si legge nel comunicato pubblicato sul sito del club- FC Internazionale comunica che inoltrerà agli organi competenti preannuncio di reclamo, al fine di richiedere gli atti di gara".

Un turno di stop invece per altri 11 giocatori. Si tratta di Jose Maria Callejon (Napoli), Bostjan Cesar (Chievo Verona), Lorenzo Crisetig (Crotone), Adam Masina (Bologna), Jose Sosa (Milan), Daniele Baselli (Torino), Giuseppe Bellusci (Empoli), Luca Ceppitelli (Cagliari), Elseid Hysaj (Napoli), Armando Izzo (Genoa), Mirko Valdifiori (Torino). Per quanto riguarda le ammende multa di 10mila euro al Bologna e di 1500 euro al Pescara.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata