Simy stende il Bologna: Crotone, salvezza ancora possibile
La squadra di Zenga si prende i tre punti e affianca al terzultimo posto la Spal

Operazione aggancio riuscita. Il Crotone si giocava il jolly contro il Bologna: chiamata a tornare al successo dopo 3 sconfittte di fila (una sola vittoria nelle ultime 6 gare) la squadra di Zenga si prende i tre punti e affianca al terzultimo posto la Spal - fermata ieri dall'Atalanta sul pari - a quota 27.

Continua invece il momento anfibio del Bologna che non vince da 5 gare (3 ko e 2 pari, non succedeva dal marzo dello scorso anno) e che continua a prendere gol in trasferta da 11 partite. Questione di motivazioni, probabilmente. Contava troppo questa partita per il Crotone che è partito subito sparato, ha trovato la rete del vantaggio con Simy e l'ha difesa con i denti fino alla fine, controbattendo colpo su colpo i tentativi degli ospiti che hanno solo due colpe ma gravi: essersi svegliati tardi ed averci creduto poco. I calabresi non vogliono perder tempo e si rendono due volte pericolose prima del gol che sblocca la gara. Al 10' gran sinistro di Trotta che Mirante riesce a deviare sul palo. Al 16' Martella serve Ricci che obbliga ancora una volta il portiere ospite a un intervento di riflessi. Il gol al 25': cross di Stoian che beffa i centrali del Bologna e pesce Simy che di piatto sinistro batte Mirante. Esplode lo Scida. La reazione rossoblù si esaurisce in un tiro dalla distanza di Pulgar con palla che termina ampiamente a lato. L'azione del Bologna è lenta e macchinosa, il Crotone concede solo tiri dalla distanza e si va al riposo sull'1-0.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata