Si specchia dopo essersi ferito: critiche su Ronaldo. Ma Zidane lo difende
Il tecnico del Real: "Impossibile controllare le chiacchiere della gente, io sto con lui"

"Impossibile controllare le chiacchiere della gente". Nel corso della conferenza stampa, alla vigilia del ritorno degli ottavi di finale di Coppa del Re contro il Leganes, Zinedine Zidane, tecnico del Real Madrid, è tornato a commentare le critiche piovute su Cristiano Ronaldo, 'reo', dopo essersi ferito al volto durante il match contro il Deportivo, di aver controllato la lesione usando il cellulare come specchio. Secondo alcuni il gesto avrebbe messo in mostra l'ego del portoghese. Ma Zidane ha difeso apertamente con il giocatore: "Ha semplicemente preso il telefono per valutare l'entità della ferita e se continuare o meno. Purtroppo la gente parla e continuerà a farlo", ha aggiunto il francese. "Io sto con i miei calciatori. Il mio ruolo è proteggere il gruppo sempre", ha concluso Zidane.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata