Serie B, la tredicesima giornata: tutti i risultati

Livorno-Cittadella 0-0, Padova-Carpi 0-1, Venezia-Brescia 2-1, Benevento-Perugia 2-1, Pescara-Ascoli 1-1, Spezia-Foggia 0-0, Lecce-Cremonese 2-0, Crotone-Cosenza 0-1

Crotone-Cosenza 0-1

Il Cosenza passa in casa del Crotone di Oddo e conquista un successo importantissimo nella corsa salvezza. Finisce 1-0 per i ragazzi di Braglia il derby dello 'Scida', posticipo della 13/a giornata di Serie B. Gara segnata da due espulsioni già nel primo tempo: al 36' i padroni di casa restano in dieci per il rosso rimediato da Martella per un intervento su Baez, prima dell'intervallo nelle file degli ospiti Maniero rimedia il secondo giallo per una gomitata a Curado. Il risultato si sblocca nella ripresa, alla mezz'ora, quando Idda insacca di tap-in dopo la respinta di Cordaz sull'incornata di Baclet. Il successo permette al Cosenza di salire a 11 punti, a -1 dalla formazione dai pitagorici che non vincono dal 20 ottobre.

 

Verona-Palermo 1-1

Una rete per tempo e Verona e Palermo chiudono in pareggio l'anticipo della 13/a giornata del campionato di Serie B. Finisce 1-1 la sfida in un 'Bentegodi' semivuoto con la capolista che frena dopo tre vittorie consecutive e i veneti che non riescono a centrare un successo che ormai manca da quattro turni. Ad aprire le marcature sono i ragazzi di Fabio Grosso con Di Carmine, a segno su assist di Matos, al primo vero tentativo dei padroni di casa (31'). Nella ripresa il pareggio dei siciliani con il colpo di testa vincente di Rajkovic su angolo di Trajkovski (67'). La squadra di Stellone sale a 25 punti ma può essere agganciata in vetta dal Pescara nel caso di vitoria degli abruzzesi con l'Ascoli. Il Verona raggiunge quota 19, piazzandosi provvisoriamente al sesto poso. 

Livorno-Cittadella 0-0

Livorno e Cittadella si spartiscono la posta nella sfida del 'Picchi'. Finisce a reti inviolate l'incontro valido per la 13/a giornata del campionato di Serie B, risultato sostanzialmente giusto ma è un punto che serve a poco a entrambe le squadre. La formazione di Breda spezza la serie di sconfitte e sale a 6, ma resta fanalino di coda. I veneti muovono la classifica e salgono a 20, ma mancando la chance di issarsi da soli al terzo posto. Da segnalare il palo centrato dal Livorno con una conclusione dalla distanza di Valiani ad inizio gara. Il Cittadella chiude in dieci uomini per l'espulsione di Finotto all'83'. 

Padova-Carpi 0-1

Il Carpi passa a Padova conquistando una vittoria importantissima nella corsa alla salvezza. All'Euganeo finisce 1-0 in favore degli emiliani la sfida valida per la 13/a giornata del campionato di Serie B. Per gli uomini di Castori secondo successo stagionale, per la squadra di Foscarini ko che rischia di complicare la classifica. A decidere la gara la rete al 36' dell'ex Jelenic, che servito in profondità da Concas arriva in area e batte Perisan. Sfortunati poi gli ospiti nella ripresa con il palo colpito da Concas. I veneti chiudono in dieci uomini per l'espulsione nel finale di Capello, reo di proteste. Torna al successo il Carpi che sale a 10 punti, il Padova resta fermo a 11. 

Venezia-Brescia 2-1

Torna alla vittoria il Venezia e lo fa a spese del Brescia. La squadra di Zenga si impone 2-1 sulle Rondinelle nell'incontro valido per la 13/a giornata di Serie B e si rilanciano in chiave playoff. Successo ottenuto dai lagunari nonostante siano rimasti in dieci dal 22' per l'espulsione di Falzerano dopo uno scontro con Tonali. Padroni di casa in vantaggio sugli sviluppi di una ripartenza al 14' con Di Mariano, poi autore del raddoppio di testa al 37' su sponda di Pinato. Nonostante il forcing i lombardi riescono ad accorciare le distanze solo in pieno recupero, al 92', con Donnarumma che insacca su cross di Morosini. Il Venezia sale a 15 punti, il Brescia resta fermo a 18. 

Benevento-Perugia 2-1

Il Benevento torna al successo aggiudicandosi all'ultimo minuto la sfida con il Perugia. I sanniti di Bucchi si impongono 2-1 al 'Vigorito' nella sfida valida per la 13/a giornata del campionato di Serie B e salgono a 20 punti, agganciando Cittadella e Salernitana. Padroni di casa avanti al 17' con l'incornata vincente del solito Coda, su traversone di Improta, pareggio degli umbri firmato Verre al 35' con un gran destro a giro dalla distanza. Nel secondo tempo la squadra di Nesta resta in dieci alla mezz'ora per l'espulsione di Falasco, reo di un intervento falloso ai danni di Asencio. Al 90', Bandinelli con un mancino da fuori area regala ai padroni di casa i tre punti. Gli umbri interrompono la striscia positiva e restano fermi a 17. 

Pescara-Ascoli 1-1

Il Pescara frena con l'Ascoli e manca l'aggancio in vetta. Gli abruzzesi di Pillon non vanno oltre l'1-1 contro i marchigiani nell'incontro valido per la 13/a giornata di Serie B. Padroni di casa che mancano dopo 18' la possibilità di passare in vantaggio con Mancuso che si fa respingere il rigore da Lanni. Ad inizio ripresa, dopo cinque minuti, sblocca però il risultato Brugman, con una gran conclusione dal limite su assist dello stesso Mancuso. Al 20' il pareggio degli ospiti firmato da Ardemagni che supera da due passi Fiorillo su invito di Rosseti. Pochi minuti dopo l'Ascoli resta in dieci per l'espulsione di D'Elia ma il Pescara non riesce ad approfittarne. Gli abruzzesi salgono a 23, a -2 dalla capolista Palermo, punto preziosissimo per i marchigiani che raggiungono quota 16. 

Spezia-Foggia 0-0

E' terminata con un pareggio a reti bianche la sfida tra Spezia e Foggia valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie B. Per i pugliesi, sempre in zona retrocessione, quattro segno 'x' di fila, mentre i liguri avanzano a 17 portandosi a ridosso della zona playoff. Gli ospiti partono forte e creano due opportunità in rapida successione con Iemmello e Agnelli. L'undici di Marino reagisce e va a un passo dal vantaggio al 20' con Okereke con una azione di contropiede. In chiusura di frazione Foggia vicinissimo all'1-0 con un sinistro di Chiaretti respinto sul palo da Lamanna. Nella ripresa Bidaoui si conferma spina nel fianco per i rossoneri, che però sono più pericolosi in attacco. Al 17' ancora Mazzeo, sul traversone di Kragl, manca di un soffoio l'1-0 colpendo la parte alta della traversa. Poco dopo gli ospiti rimangono in dieci per l'espulsione per doppia ammonizione di Agnelli, ma il Foggia resiste all'assedio finale dello Spezia e porta via dal 'Picco' un punto. 

Lecce-Cremonese 2-0

Il Lecce supera 2-0 la Cremonese nella gara valida per la tredicesima giornata della Serie B e sale al terzo posto in classifica con 22 punti, centrando il terzo successo nelle ultime quattro partite. Nel primo tempo sono i lombardi a farsi preferire: Castrovilli e Brighenti tentano di impensierire senza fortuna Vigorito, che blocca senza troppi problemi. Nella ripresa la squadra di Liverani cambia decisamente marcia e al 19' passa con Falco, che dopo un primo tentativo respinto da Ravaglia si avventa sulla ribattuta e insacca. Al 33' arriva la rete che chiude la partita: su calcio d'angolo La Mantia di testa firma il 2-0 complice la deviazione di Greco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata