Serie B, Pescara pari a Cosenza per restare in vetta

Il Verona perde a Ascoli e viene superato a Palermo che travolge il Carpi. Vittorie per Venezia e Perugia

Il Pescara non va oltre il pari ma resta in vetta, il Verona a sorpresa cade ad Ascoli e il Palermo vittorioso a Carpi lo scavalca. Negli incontri disputati questa sera e validi per la decima giornata del campionato di Serie B, gli abruzzesi di Pillon non vanno oltre l'1-1 in casa del Cosenza, salvandosi in extremis. Al 'San Vito' sono i locali a passare in vantaggio al 44' con Maniero. A due minuti dalla fine, Crecco evita agli ospiti la sconfitta tra le proteste dei rossoblù, secondo i quali la palla non era entrata. Pescara solo al comando e a quota 19.

Sale a -1 il Palermo, che cala il tris al 'Cabassi'. Vantaggio dopo sei minuti firmato Faletti, poi prima dell'intervallo marchigiani che restano in dieci per l'espulsione di Pezzi per doppia ammonizione. Nella ripresa i rosanero di Stellone raddoppiano con Jajalo (61') e restano a loro volta in dieci per il rosso diretto a Rispoli. Al 75' arriva lo 0-3 di Nestorovski.

Scivola al terzo posto, a -1 dai siciliani, il Verona, che vede fermarsi la corsa alla vetta. L'Hellas si arrende nel finale all'Ascoli, che si impone 1-0 al 'Del Duca' grazie alla rete di Cavion, dopo il palo di Ninkovic, al 40' della ripresa.

Torna al successo il Perugia e lo fa a spese del Padova: è 3-2 al 'Curi' nella sfida salvezza. Padroni di casa avanti con Verre al 17', risposta dei veneti firmata da Capello su rigore prima dell'intervallo (47'). Nella ripresa, Grifo ancora in vantaggio con il gol di Falasco (56'). Gli ospiti pareggiano alla mezz'ora con Cappelletti, ma in pieno recupero il Perugia trova il gol-vittoria con El Yamiq (92').

Successo esterno per il Venezia, che passa allo 'Zini' di Cremona (0-1): decisiva la rete di Di Mariano al 78' per consegnare i tre punti ai lagunari di Zenga, stasera in tribuna per squalifica. Primo successo della gestione dell'ex portiere.

E' invece pareggio (1-1) tra Cittadella e Foggia: al 'Tombolato' sono gli ospiti a sbloccare il risultato al 21' con l'ex Chiaretti, otto minuti dopo il pareggio dei veneti firmato da Iori. I padroni di casa concludono il match in dieci per l'espulsione di Rizzo.

Non si è giocata Spezia-Benevento, posticipata a causa del maltempo. Completano il programma della giornata i posticipi di domani Salernitana-Livorno e Lecce-Crotone.

I risultati - Ascoli-Verona 1-0, Carpi-Palermo 0-3, Cittadella-Foggia 1-1, Cosenza-Pescara 1-1, Cremonese-Venezia 0-1, Perugia-Padova 3-2. Spezia-Benevento rinviata. Domani: Salernitana-Livorno ore 19, Lecce-Crotone ore 21. Riposa: Brescia

La classifica (dopo la decima giornata) - Pescara 19 punti, Palermo 18, Verona 17, Benevento 16, Cittadella 15, Brescia 14, Salernitana 14, Lecce 13, Spezia 13, Ascoli 12, Cremonese 11, Crotone 11, Perugia 11, Venezia 9, Cosenza 8, Padova 7, Foggia 6 (-8), Livorno 5, Carpi 5.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata