Serie B, Palermo campione d'inverno. Frosinone, Empoli e Bari in scia
I rosanero chiudono il girone d'andata con due punti di vantaggio. Classifica sempre "corta". Pro Vercelli ultima, ma tutte possono risalire

Il Palermo è campione d'inverno del campionato di Serie B. I rosanero di Tedino battono nettamente (3-0) la Salernitana dell'ex Colantuono nella 21/a giornata e chiudono il girone d'andata in testa. Al 'Barbera' decidono le reti di Chochev, Monachello e, in pieno recupero, di Jajalo. Granata in dieci ad inizio ripresa per l'espulsione di Vitale.

La capolista sale a 39 punti e resta a +2 sul Frosinone, che passa a Foggia (1-2). Successo in rimonta per i laziali di Longo, che passano in svantaggio nel primo tempo con la rete di Beretta. Nella ripresa la doppietta del capitano Daniel Ciofani ribalta la situazione.

Resta in scia anche l'Empoli, che espugna il 'Curi' di Perugia al termine di un match rocambolesco. La doppietta di Alfredo Donnarumma e la rete di Caputo fanno volare i toscani nel primo tempo, per gli umbri il provvisorio pareggio è firmato da Di Carmine. Il poker ospite è firmato nella ripresa dall'autorete di Volta, mentre per i padroni di casa va ancora a segno Di Carmine.

La formazione di Andreazzoli aggancia a quota 34 il Bari di Grosso, che non va oltre lo 0-0 sul terreno di gioco del Carpi e scivola al quarto posto.

Bel passo in avanti in chiave playoff per Cremonese e Cittadella. I lombardi si impongono di misura sul Cesena (1-0) grazie alla rete di Paulinho nella ripresa. I romagnoli chiudono in dieci per l'espulsione di Cascione in pieno recupero. Successo in trasferta invece per i veneti sul campo della Pro Vercelli (1-2). Chiaretti e Iori portano avanti gli ospiti, nel finale i piemontesi accorciano inutilmente con Polidori.

Cade ed esce dalla zona playoff il Venezia. I lagunari escono con una sconfitta da Pescara (1-0): è un gol di Valzania a quattro minuti dalla fine a regalare i tre punti in extremis agli abruzzesi di Zeman. La squadra di Inzaghi non vince da sette partite.

Vittoria preziosa per l'Avellino che si impone 2-1 sulla Ternana e ritrova il successo dopo due mesi: Novellino può respirare. Gli irpini passano in vantaggio con Asencio e raddoppiano con Bidaoui. Al 93' la rete umbra siglata da Tremolada.

L'Entella si aggiudica la sfida salvezza con il Novara (2-1): nel primo tempo piemontesi di Corini avanti con Dickmann, la rimonta dei liguri è firmata nella ripresa da De Luca e La Mantia. Ospiti che concludono il match in dieci per il rosso incassato da Da Cruz nel recupero.

Tre punti d'oro per l'Ascoli di Serse Cosmi, che espugna Brescia (0-1) con la rete di Buzzegoli e abbandona l'ultimo posto rilanciandosi nella corsa salvezza.

Ecco i risultati della XXI giornata:

Parma-Spezia 0-0 (giocata ieri); Avellino-Ternana 2-1, Brescia-Ascoli 0-1, Carpi-Bari 0-0, Cremonese-Cesena 1-0, Entella-Novara 2-1, Foggia-Frosinone 1-2, Palermo-Salernitana 3-0, Perugia-Empoli 2-4, Pescara-Venezia 1-0, Pro Vercelli-Cittadella 1-2

La classifica

Palermo 39 punti, Frosinone 37, Empoli e Bari 34, Parma 33, Cremonese e Cittadella 32, Spezia 30, Venezia e Carpi 29, Pescara 28, Salernitana 26, Avellino 25, Perugia, Novara, Entella 24, Brescia e Cesena 23, Foggia 22, Ternana 21, Ascoli 20, Pro Vercelli 18

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata