Serie B, Novara-Verona 2-2 nel posticipo. Pazzini salva l'Hellas
Una partita ricca di gol ed emozioni soprattutto nei minuti finali con il bomber che in pieno recupera evita ai veneti un pesante ko

Novara e Verona hanno pareggiato 2-2 nel posticipo della 35/a giornata di Serie B. Una partita ricca di gol ed emozioni soprattutto nei minuti finali con Pazzini che in pieno recupera evita ai veneti un pesante ko. Con questo risultato il Verona sale a 59 punti in classifica, a -3 dal Frosinone secondo e a -5 dalla Spal capolista. Il Novara sale a quota 47 punti, ma non riesce ad agganciare il Carpi nella rincorsa ai playoff.

 

 Verona deciso a prendersi la rivincita del clamoroso 0-4 dell'andata e che al al 27' passa in vantaggio con  Siligardi con un gran sinistro sotto la traversa. Nel secondo tempo succede di tutto: il Novara trova il pareggio al 56' grazie ad un colpo di testa di Federico Macheda, entrato al posto dell'infortunato Sansone. Lo stesso numero 10, pochi minuti dopo, sfiora la doppietta personale, ma il suo tap-in da pochi passi si infrange contro la traversa. Nel concitato finale Novara avanti al 92' grazie a Calderoni, che ribadisce in rete una conclusione di Mantovani respinta dal palo. I gialloblù non si arrendono e trovano il definitivo 2-2 dopo poco più di un minuto con un un gran destro al volo all'incrocio dei pali di Pazzini su respinta sbagliata di Da Costa. Per l'ex centravanti del Milan è il 21° gol in questo campionato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata