Serie B, Cesena-Pescara 4-2
Il Cesena supera 4-2 in rimonta il Pescara e aggancia proprio gli abruzzesi, al terzo stop nelle ultime cinque gare, a quota 21 punti in classifica, nella gara valida per la 18/a giornata del campionato di Serie B. Il primo tempo regala diverse emozioni fin dai primissimi minuti (palo di Dalmonte al 2') ma i gol arrivano tutti nella ripresa. Al 16' Benali porta avanti gli ospiti con un tiro di prima intenzione non trattenuto da Fulignati. I romagnoli non ci stanno e dieci minuti dopo pareggiano i conti con Jallow, che approfitta dell'errore in appoggio di Zampano per presentarsi solo davanti al portiere e trafiggerlo. La gioia dei padroni di casa dura appena una manciata di minuti: al 31' infatti da una bella giocata di Krugman nasce il 2-1 del Pescara che porta la firma di Pettinari. Il Cesena non si arrende e al 36' sugli sviluppi di un calcio d'angolo una svirgolata dello stesso Brugman vale il 2-2. Nel finale l'undici di Zeman crolla: Laribi crossa dalla destra per Moncini, che brucia Valzania e trafigge Fiorillo. Nel recupero il Pescara resta anche in dieci per l'espulsione di Valzania, il Cesena così ha vita facile e all'ultimo secondo cala il poker che chiude la partita con Donkor, su azione di contropiede.