Serie B: 3-0 al Bari, Cagliari promosso in Serie A
Con 77 punti, i sardi si portano a +11 sul Trapani e +12 su Pescara e Bari che a questo punto si giocheranno tutto nei playoff

Il Cagliari supera il Bari 3-0 in trasferta nell'anticipo della 40/a giornata del campionato di Serie B e ottiene la matematica promozione in Serie A con due turni di anticipo sulla fine del campionato. Le reti di Joao Pedro al 24', Farias al 49' e Cerri all'87'.

Con 77 punti, i sardi si portano a +11 sul Trapani e +12 su Pescara e Bari che a questo punto si giocheranno tutto nei playoff. La squadra del presidente Tommaso Giulini dopo soli 12 mesi torna nella massima serie. Al San Nicola, davanti a 30mila spettatori, il Cagliari si impone grazie ai suoi due trascinatori brasiliani e al giovane Cerri. Meglio i ragazzi di Rastelli nel primo tempo, partiti con più cattiveria. Bari spento in avvio, poi pericoloso in un paio di occasioni con Maniero. I rossoblù sono decisamente più in palla e al 24' sbloccano il risultato con un gran destro a giro di Joao Pedro che gela il San Nicola. Tredicesimo centro in stagione per il brasiliano.

In avvio di ripresa il Cagliari chiude i conti al 48' con un micidiale contropiede orchestrato da Giannetti per la realizzazione di Farias. Bari troppo sbilanciato e pure sfortunato, vista l'uscita di Maniero per infotunio. I pugliesi si rivedono solo nel finale con De Luca, che prima colpisce un palo in mischia e poi con una sforbiciata impegna Storari ad una super parata. All'87' è però ancora il Cagliari a trovare il gol con Cerri che certifica la promozione in A.

FESTA A CAGLIARI. Il Cagliari torna in Serie A e nel capoluogo sardo è subito grande festa. Alla fine della partita del San Nicola, vinta dai ragazzi di Rastelli per 3-0 sul Bari, migliaia di tifosi si sono riversati per le strade a festeggiare. Epicentro della festa, come da tradizione, la centralissima piazza Yenne. Nella notta saranno anche in tanti i tifosi che andranno ad accogliere la squadra all'aeroporto di Elmas, con i giocatori che hanno proprio invitato i loro sostenitori ad attenderla.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata