Serie A, Verdi-Nagy esaltano il Bologna ed inguaiano il Verona: 2-0
La squadra di Donadoni allontana la zona calda e riaggancia il Genoa in 11esima posizione

Tre punti per scrollarsi di dosso la paura, allontanare la zona calda e riagganciare il Genoa in 11esima posizione. E' servito al Bologna il ritiro imposto da Donadoni: battuto e inguaiato un Verona che resta penultimo a -3 dalla Spal che occupa la quartultima posizione. Un gol per tempo, e successo ampiamente meritato. C'è voluta una prodezza di Verdi, una magica punizione di sinistro con palla all'angolino, per far cadere il bunker del Verona in un primo tempo dove il Bologna ha attaccato di più sprecando troppo, contro un Verona appena diligente cui però la fantasia di Cerci e la buona volontà di Fares non sono stati sufficienti per rispondere a tono alle iniziative dei locali.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata