Serie A, Under inguaia il Cagliari: Roma espugna Sardegna Arena 1-0
Passo in avanti dei giallorossi verso la Champions League: staccata di due punti la Lazio e +4 sull'Inter a due giornate dalla fine. Situazione quasi disperata per i sardi

Un gol di Cengiz Under nel primo tempo basta alla Roma per espugnare la Sardegna Arena e fare un passo in avanti fondamentale in chiave Champions League. L'1-0 consente ai giallorossi di staccare di due punti la Lazio al terzo posto e mantenere il +4 sull'Inter a due giornate dalla fine. Situazione quasi disperata, invece, per il Cagliari che scivola al terzultimo posto e con un calendario durissimo da qui alla fine a partire dalla prossima trasferta in casa della Fiorentina.

Una Roma visibilmente stanca dopo le fatiche di Champions, si è limitata a gestire il vantaggio iniziale di Under difendendosi con le unghie e con i denti. Ancora una volta decisivo Alisson, con almeno tre grandi parate. Non è bastato al Cagliari l'impegno e la grande grinta mostrata in campo, ai rossoblu di Lopez è mancata la qualità e la lucidità necessaria per trovare la via della rete.

Il Cagliari si affida a Farias e Pavoletti, sono loro gli attaccanti scelti da Lopez per affrontare la Roma. Nelle file giallorosse, invece, Bruno Peres prende il posto di Florenzi nella linea difensiva mentre a centrocampo Gonalons sostituisce Pellegrini. Cambia anche il tridente offensivo con Under al posto di Schick, al fianco di Dzeko ed El Shaarawy. Durante il riscaldamento, poi, si fa male Manolas. Al suo posto Di Francesco lancia il giovane Capradossi. In tribuna presenti i genitori di Davide Astori, ex giocatore di Cagliari e Roma.

Inizio a spron battuto del Cagliari, pericoloso dopo pochi secondi con un sinistro dalla distanza di Deiola di poco a lato. Sardi ancora pericolosi all'8' con Farias che calcia dal limite dell'area fuori di poco. Spinta dal pubblico, la squadra di Lopez prova a cingere d'assedio l'area giallorossa. La Roma dopo un quarto d'ora di sofferenza, però, esce dal guscio trascinata dal giovane Under. Il turco al 13' sfiora il gol con una conclusione a colpo si sicuro, su cross di Gerson, salvata Lykogiannis. Poi al quarto d'ora sblocca la partita con un delizioso sinistro a giro rasoterra che sorprende Cragno sul secondo palo. Il Cagliari accusa il colpo, ma dopo qualche minuto di sbandamento ricomincia a premere con generosità cercando soprattutto la torre Pavoletti. È proprio il bomber rossoblu poco dopo la mezzora ad avere la palla buona su un cross di Deiola dalla destra, ma la sua deviazione da centro area è debole tra le braccia di Alisson. Il portiere brasiliano deve compiere un miracolo, invece, qualche minuto dopo quando Bruno Peres per poco non devia nella propria porta un cross dalla destra di Faragò. Cagliari ancora vicino al gol prima dell'intervallo con un sinistro dai venti metri di Deiola di poco a lato. Come nel primo tempo, anche nel secondo Cagliari che parte subito con il piede premuto sull'acceleratore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata