Serie A, Quagliarella lancia Samp a Ferrara: Spal, ko e rabbia Var

I blucerchiati continuano la corsa alla zona Europa League grazie a una doppietta del bomber

La Sampdoria va a vincere sul terreno della Spal e continua la sua corsa alla zona Europa League grazie ad una doppietta del suo bomber. La squadra di Semplici invece perde una posizione in classifica ma complici i risultati dagli altri campi mantiene sempre un piccolo margine sul terzultimo posto occupato dal Bologna (+5).

Primo tempo completamente dominato dall'undici di Giampaolo, che sin da subito gioca un calcio veloce, fatto di verticalizzazioni e cambi di fascia rapidi. Quagliarella sembra aver ritrovato la forma magica che gli ha permesso di eguagliare il record di Batistuta e dopo soli quattro minuti la sblocca: cross di Bereszynski e girata magnifica dell'ex-Napoli con Viviano battuto. Passano sette minuti e Quagliarella concede il bis, stavolta staccando splendidamente di testa su un cross dalla sinistra di Linetty. Gli emiliani sono completamente scossi dal doppio svantaggio e proprio non riescono a reagire, anzi, sono i blucerchiati a sfiorare il tris sempre con il proprio capitano, che calcia di prima intenzione da trenta metri cercando di sorprendere il portiere ma trova il palo a dirgli di no. I ferraresi scampato il pericolo si affacciano finalmente dalle parti di Audero al minuto ventisette, con Floccari che prolunga di testa per Valoti ma la conclusione di quest'ultimo da ottima posizione finisce alta. Ospiti mai domi, le occasioni fioccano ed al trentaquattresimo è ancora Viviano a doversi opporre con le ginocchia ad un sinistro di Quagliarella da posizione defilata. L'estremo difensore poi si ripete qualche minuto più tardi andando bloccare in due tempi un tiro velenoso di Gabbiadini, mentre per la squadra di Semplici c'è da segnalare solo un tiro di Schiattarella che finisce ampiamente a lato. Vantaggio meritato per la Sampdoria al riposo.

Ad inizio secondo tempo ci prova la Spal, ma fondamentalmente la porta di Audero non corre pericoli, fino al quindicesimo quando invece il portiere blucerchiato deve capitolare: punizione di Kurtic dalla sinistra e colpo di testa da ariete d'area di Floccari, ma arriva la Var a cancellarlo per un fallo in attacco. Il pubblico la prende decisamente male e qualcuno abbandona anche le tribune, ma la squadra sembra colpita nell'orgoglio ed arrivano solamente tanti cross tutti puntualmente ribattuti dalla difesa blucerchiata. I liguri possono agire di rimessa ed arrivano al tiro due volte, la prima con Praet al quale si oppone Viviano che blocca a terra e la seconda con Gabbiadini che prova il tiro a giro ma apre troppo con il sinistro. Nel finale tiro potentissimo di Jankto che sfiora l'incrocio dei pali, poi nel lunghissimo recupero concesso per il tempo perso al Var sul gol annullato a Floccari la Spal accorcia le distanze con una splendida punizione di Kurtic, che serve però solo a rendere meno amara la sconfitta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata