Serie A, Spal rifila poker al Chievo ed è salva: Felipe goleador
Serie A, Spal rifila poker al Chievo ed è salva: Felipe goleador

Doppietta del difensore, poi reti di Floccari e Kurtic: e i veronesi restano in Serie A

La Spal si regala un altro anno in Serie A. A Verona cala il poker contro il già retrocesso Chievo, messo ko dalla doppietta di Felipe, da Floccari e da Kurtic. I padroni di casa al via con una squadra sperimentale in cui trovano spazio anche dei millennials: ci sono Vignato e il montenegrino Grubac, del 2000, in attacco con Meggiorini a fare da chioccia, e a centrocampo ecco il 17enne Ndrecka. I ragazzi di Leonardo Semplici rispondono con il tandem avanzato formato da Petagna e Floccari.

La partita si accende subito. Dopo i primi timidi tentativi del Chievo, i ragazzi di Semplici passano subito in vantaggio: all'8', su angolo di Murgia, Felipe, dimenticato dalla difesa, stacca di testa e beffa Semper con la palla che finisce nell'angolino. Dopo il gol con il Genoa, altra rete per il difensore ex Udinese. A metà del primo tempo, intanto, Depaoli si fa a male, resta a terra e si accendono per un attimo gli animi al 'Bentegodi'. Il giocatore del Chievo non ce la fa e al suo posto entra Karamoko. Nervi tesi anche prima dell'intervallo fra Viviano e Meggiorini.

La ripresa al via con l'ingresso in campo di Dioussé per Hetemaj. Pronti, via e il centrocampista combina un pasticcio, che mette le ali alla Spal. Avvia il contropiede degli avversari, che consolidano il risultato con Floccari, bravo a chiudere con un tiro a incrociare, su assist di Kurtic. Terzo sigillo nelle ultime quattro giornate per l'attaccante calabrese classe '81. Ma il Chievo è ancora vivo, perché al 52' Vignato ci prova con una gran botta e Viviano dice di no. Poi c'è lavoro per il Var: calcio di punizione di Murgia dalla trequarti, Felipe mette in rete da due passi approfittando di un errore di Semper. Gol annullato per fuorigioco, ma le immagini confermano che Frey teneva in gioco il difensore ed ecco che viene convolidato lo 0-3. E al 77' Viviano si supera su una fiondata di testa di Andreolli. Poco dopo, Kurtic (sesto gol stagionale) sfrutta un buon triangolo dei compagni e con il destro firma il poker contro il Chievo, dopo la 'benedizione' del Var. Esplode la festa degli oltre 2.500 tifosi della Spal. Salvezza assicurata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata