Marlon (U.S. Sassuolo) realizza il gol 1-1
Serie A, Sassuolo riagguanta due volte il Bologna: derby Emilia show, è 2-2

Al Mapei Stadium quattro reti e tante emozioni. le reti di Palacio, Marlon, Mbaye e Boateng. La squadra di De zerbi sale a 15 punti, quella di Inzaghi a 9

Quattro reti e tante emozioni al Mapei Stadium in un derby dell'Emilia a dir poco scoppiettante. Finisce 2-2 l'anticipo della decima giornata, giocato all'ora di pranzo, con il Bologna che prova a scappare due volte con Palacio e Mbaye e viene riagguantato dal Sassuolo con Marlon e il rigore di Boateng. È pari: un risultato probabilmente accolto con qualche rimpianto dalla o per i felsinei di Inzaghi che salgono a quota 9, portandosi a +3 dalla zona calda.

Avvio sprint del Bologna, pericoloso con Orsolini dopo un minuto. È il preludio al vantaggio: cross di Santander per il taglio di Palacio che da pochi passi supera Consigli e realizza il primo gol stagionale (2'). Ospiti già vicini al raddoppio con il palo colpito ancora da Santander di testa, quindi padroni di casa che potrebbero pareggiare in contropiede con una più che clamorosa occasione: Di Francesco davanti a Skorupski sbaglia il passaggio decisivo per Berardi. Non sbaglia, invece, Marlon in occasione del pari: il brasiliano, servito da Berardi, trafigge Skorupski con un diagonale da fuori area che si insacca nell'angolino opposto. Gara vivacissima, non c'è tregua in questa fase: ogni capovolgimento di fronte è una potenziale occasione. Pulgar libera in area Palacio, che cicca malamente. Poi è Berardi a tenta la conclusione due volte senza centrare lo specchio. Prima dell'intervallo, brivido in area bolognese con Helander che rischia l'autorete nel tentativo di rinviare un cross di Berardi. Nella ripresa a fare la partita è il Sassuolo, subito minaccioso con un cross di Djuricic sul quale Rogerio è in ritardo. Risponde il Bologna con Svanberg chiama Consigli alla deviazione in corner e sugli sviluppi dello stesso, la squadra di Inzaghi torna avanti con Mbaye, che beffa il portiere di casa con un tocco sporco (11'). I neroverdi si riportano in avanti a caccia del pari, ci prova Berardi con un sinistro che sorvola di poco la traversa. Grosso rischio poi per i felsinei, con Skorupski che deve rimediare in corner alla clamorosa svirgolata di Gonzalez in anticipo sul neoentrato Matri. Il pari dei padroni di casa arriva su rigore a cinque minuti dalla fine e lo confezionano altri due nuovi ingressi: Sensi, atterrato da Calabresi, se lo procura, Boateng lo trasforma.

Il Sassuolo non si accontenta e vuole la vittoria, il forcing finale produce un'incornata di Bourabia, sventata da Skorupski che manda la palla sulla traversa, e un tentativo fallito da Matri, servito da Berardi davanti a Skorupski. In mezzo, chance pure per il Bologna con un tiro di Santander fuori di un nulla. Sipario sul 2-2, risultato sostanzialmente giusto. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata