Serie A, Sampdoria-Napoli 2-4
Serie A, Sampdoria-Napoli 2-4

Gli azzurri di Gattuso si riavvicinano all'Europa

Rinascimento napoletano. La squadra di Gattuso riesce dopo una sfida di alta intensità, tutta cuore e furore, a superare per 4-2 una Sampdoria mai così battagliera al Marassi e inizia ufficialmente il suo inseguimento all'Europa conquistando la terza vittoria consecutiva, la seconda in campionato. Per i partenopei è stata una gara di pura sofferenza per la grande prestazione offerta dai blucerchiati che sotto di due reti con Milik al 3' ed Elmas al 16' dopo poco più di un quarto d'ora, si rimette in corsa con una splendido gol al volo di Quagliarella al 26' trovando poi nella ripresa il pareggio, dopo un assalto da grande squadra, al 73' su rigore con Gabbiadini per atterramento di Quagliarella, tra i i migliori della gara, poi uscito dal campo per infortunio. Sul finale il Napoli sembra vacillare ma trova la rete del nuovo vantaggio con Demme all'83' (dopo una frustata di Insigne respinta da un difensore). Nel finale il poker di Mertens al 97' a porta vuota con la Samp sfilacciata tutta in avanti. La vittoria del Napoli rilancia le ambizioni dei partenopei e frena la Sampdoria (un punto nelle ultime due partite) che per furore agonistico e carattere avrebbe meritato di più restando nelle zone paludose della bassa classifica. Il Napoli ha giocata una mezz'ora di alto livello ma nella ripresa non è riuscita a mantenere la stessa intensità rischiando più volte dopo il pareggio di farsi anche sorpassare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata