Serie A, Samp supera Spal in rimonta: sorriso ligure con Linetty e Defrel

I blucerchiati salgono a quota 11, scavalcando gli emiliani fermi a 9

La Sampdoria rialza la testa battendo 2-1 la Spal nel posticipo della settima giornata di Serie A e scavalcandola in classifica. Per gli emiliani, protagonisti di un buon inizio di campionato, si tratta invece del terzo stop consecutivo. I blucerchiati partono subito forte e vanno a segno al 12' con Quagliarella, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Poco dopo gli ospiti rispondono con un colpo di testa di Valoti, sul cross di Lazzari, a lato di un soffio. La gara è vivace e nel giro di pochi minuti arrivano anche i gol. E' Paloschi a sbloccare il risultato approfittando della corta respinta di Audero sul tiro di Lazzari. Immediata la replica della Samp, che al 25' trova il pareggio con Linetty, che trafigge il portiere sulla sponda aerea di Quagliarella. Sul finire del primo tempo l'undici di Giampaolo continua a premere ma Praet difetta di mira e spara alto sopra la traversa.

In avvio di ripresa è sempre la Sampdoria a fare la partita. Quagliarella però non impensierisce Gomis, calciando prima centralmente e poi alto sopra la traversa. Al 15' gli sforzi dei liguri vengono premiati. Gomis respinge il tentativo del solito Quagliarella, che sulla ribattuta serve Defrel che a porta sguarnita non sbaglia per il 2-1 blucerchiato. La reazione della Spal è tutta in un'azione personale di Petagna, Audero però è reattivo e salva la sua squadra. Nel finale è sempre Petagna l'uomo più pericoloso per gli ospiti, ma la Samp si chiude bene con ordine e porta a casa i tre punti, salendo a quota 11 in classifica. Per la Spal, ferma 9, prima mini crisi stagionale.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata