Serie A: male Milinkovic, ottimo Kolarov. Le pagelle di Roma-Lazio 3-1

Tra i portieri bene Olsen, male Strakosha

Queste le pagelle di Roma-Lazio 3-1 match valido per la settima giornata del campionato di Serie A.

LAZIO-ROMA 3-1

IL FOTORACCONTO DELLA SFIDA

ROMA

OLSEN 6.5 - Fa il suo. Attento nel primo tempo, pronto nel finale su un rasoterra pericoloso di Milinkovic-Savic.

SANTON 6.5 - All'inizio patisce Lulic ma cresce con il passare dei minuti guadagandosi gli applausi del pubblico di fede giallorossa.

MANOLAS 6.5 - Contando le non perfette condizioni fisiche gioca un partita da leone. Dalle sue parti non si passa.

FAZIO 6 - Il suo errore marchiano è da 4, la reazione con annessa zuccata vincente da 8. La sufficienza è la giusta media.

KOLAROV 7.5 - E' il vero match winner. La sua punizione vincente una freccia nel cuore dei suoi ex tifosi. Dopo questo derby sarà ancora più idolo della Roma giallorossa.

DE ROSSI 6.5 - Lotta su ogni pallone come fosse l'ultimo. Quantità ma anche qualità nel dare ordine a centrocampo (29'st CRISTANTE 6: Entra in maniera positiva e propositiva).

N'ZONZI 6.5 - In crescita, non è ancora il giocatore di Siviglia ma la condizione migliora e lo si vede a vista d'occhio.

FLORENZI 6.5 - Gioca avanzato e come tale agisce. Macina chilometri cercando anche di rendersi pericoloso in fase offensiva. (37'st JUAN JESUS sv).

PASTORE 6 - Resta in campo nella prima mezzora, quella più problematica per i suoi. Si fa notare per un diagonale poi si arrende a noi muscolari. (37'pt PELLEGRINI 7.5 - E' il più lesto nella carambola che apre il derby. Un gol di tacco non banale per un ragazzo cresciuto con il giallorosso addosso).

EL SHAARAWY 6.5 - L'impegno c'è ma la resa è troppo intermittente. Ha il merito di entrare nell'azione del primo gol romanista.

DZEKO 6.5 - Gladiatore vero. Si vede poco in fase conclusiva ma fa partire con una sponda l'azione che porta al vantaggio della Roma e prende la punizione trasformata nel raddoppio da Kolarov.

LAZIO

STRAKOSHA 5.5 - Esce in maniera non ortodossa sul primo gol romanista. Non può niente sulle reti di Kolarov e Fazio.

CACERES 5 - Parte bene poi sbaglia sulla rete del vantaggio giallorosso e da quel momento perde sicurezza.

ACERBI 5.5 - Prova a tenere in piedi il reparto da solo ma finisce per affondare insieme al resto della squadra.

LUIZ FELIPE 6 - Salva un gol fatto nel primo tempo ed uno dei pochi a non perdere mai il contatto con la partita.

MARUSIC 5.5 - Una conclusione nel primo tempo e nulla più.

PAROLO 5.5 - Perde il duello con i colleghi di reparto romanisti. Non punge in avanti (8'st BADELJ 5.5 Non riesce a dare il cambio di passo, causa la punizione dal quale arriva il gol di Kolarov).

LEIVA 5.5 - Ad inizio gara è padrone della metcampo poi scende di ritmo e con lui tutta la Lazio.

MILINKOVIC SAVIC 5 - Una rasoterra a fine gara e niente più. Da uno come lui ci si aspetta altro.

LULIC 6 - L'ultimo ad arrendersi. Corre, chiede palla e si sbatte con continuità. Esce stremato. (36'st CAICEDO sv).

LUIS ALBERTO 4.5 - Un fantasma rispetto al giocatore ammirato nello scorso campionato. Nel primo tempo si divora una ghiotta occasione davanti a Olsen (8'st CORREA 5.5 - Fa meglio del compagno ma non abbastanza per risultare efficace).

IMMOBILE 6 - Spesso in fuorigioco ma quando gli arriva la palla giusta, complice il regalo di Fazio, non perdona.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata