Serie A: Roma-Lecce, Fonseca: "Loro in forma. Champions? Ci credo"
Serie A: Roma-Lecce, Fonseca: "Loro in forma. Champions? Ci credo"

Il tecnico giallorosso alla vigilia della sfida con i salentini: "E' un anno di cambiamento. Dall'inizio della stagione abbiamo fatto tante buone partite"

Superata la debacle in casa dell'Atalanta, la Roma punta a rilanciarsi in campionato nella sfida contro il Lecce, in programma domenica alle 18.00. "Affronteremo una squadra molto motivata, che gioca bene e che ha buoni giocatori a cui piace avere la palla. Sono in un gran momento, con tre vittorie di fila, sappiamo che sarà una partita difficile", ha affermato l'allenatore dei giallorossi, nel corso della conferenza stampa della vigilia.

Per quanto riguarda la formazione, il tecnico portoghese ha ammesso che potrebbe "cambiare 2, 3 o magari 4 giocatori per avere una squadra più fresca, non abbiamo molto tempo per recuperare" dalla gara di Europa League.

"Io devo essere il primo a credere che possiamo giocare la Champions e devo farlo credere agli altri", ha spiegato Fonseca. Secondo lui, "non sarebbe un fallimento" in caso di mancata qualificazione. "E' un anno di cambiamento, da quanto tempo lavorano nelle loro squadre Simone Inzaghi e Gasperini?", ha ricordato. "Più che parlare di cosa la squadra non ha fatto bene è più importante valutare le cose fatte meglio. Dall'inizio della stagione abbiamo fatto tante buone partite, vuol dire che ne abbiamo le possibilità. Su questo dobbiamo lavorare".

"Far riposare Pellegrini? Ho pensato anche a questa possibilità, ma ho parlato con lui e deve capire perchè nom ha fatto bene. In questo momento devo farlo giocare, è importante che dimostri che sta lottando per cambiare le cose. Non è che nascondendo i giocatori possiamo aiutare loro e la squadra".

"Kolarov domani gioca, non penso a fare nessuna gestione. Per la partita di domani le sue caratteristiche sono importanti. Non è stato bene, ma ora sta migliorando", ha aggiunto. "Mancini? Non posso dire niente, tornerà a giocare quando ne avremo bisogno. E' un grandissimo giocatore, un grande professionista. Ma Smalling e Fazio hanno fatto una buona partita", ha detto ancora il tecnico giallorosso. "Sono tutti pronti domani, da Mkhitaryan a Kluivert e Perotti", ha ribadito il tecnico giallorosso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata