Serie A, prima gioia Lazio. Samp inguaia Pioli, Spal beffa Udinese
Non sono mancate le sorprese negli incontri serali che hanno completato la seconda giornata di campionato

Prima gioia per la Lazio, il colpo della Sampdoria lascia a zero la Fiorentina, la Spal riassapora il successo in A dopo 49 anni. Non sono mancate le sorprese negli incontri serali che hanno completato la seconda giornata di Serie A. I biancazzurri di Inzaghi faticano ma trovano il primo successo espugnando in extremis 2-1 il campo del Chievo. Al Bentegodi Immobile sblocca il risultato all'11, i gialloblù replicano con Pucciarelli al 34'. Ad un minuto dalla fine arriva il meraviglioso gol-vittoria firmato da Milinkovic-Savic. La Lazio sale a quota 4, il Chievo resta a 3.

Ancora a secco di punti la Fiorentina, che dopo il ko all'esordio a San Siro contro l'Inter viene battuta al Franchi (1-2) dalla Sampdoria che resta così a punteggio pieno. I blucerchiati colpiscono i viola con un uno-due micidiale firmato Caprari (23')-Quagliarella (35'). Nella ripresa la formazione di Pioli dimezza lo svantaggio con Badelj ma la rimonta non si completa, anche perché i padroni di casa si scontrano contro un ottimo Puggioni nell'assedio. Sorpresa Spal: gli estensi trovano il primo successo del loro storico ritorno in Serie A. A farne le spese l'Udinese, superata 3-2. Borriello firma il vantaggio dei padroni di casa al 25' e nella ripresa serve l'assist per il raddoppio di Lazzari (34'), rete convalidata dalla Var. I friulani hanno la forza per rimontare con Nuytinck (72') e il rigore di Thereau a tre minuti dalla fine, anch'esso deciso dalla moviola in campo. In pieno recupero, però, Rizzo regala i tre punti a Semplici. Finisce invece a reti inviolate Crotone-Verona.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata