Serie A, pagelle Lazio-Napoli 1-2: Milik e Insigne decisivi
I voti in campo

Queste le pagelle di Lazio-Napoli 1-2 match valido per la prima giornata del campionato di Serie A.

LAZIO
Strakosha 6: Sui gol non può nulla, per il resto fa il suo senza eccessivi problemi.
Luiz Felipe 5.5: Non convince, alza bandiera bianca dopo un tempo per problemi muscolari (1'st Bastos 6: Inizia con paio di entrate non proprio ortodosse. Nei secondi finali salva il possibile 3-1 di Milik).
Acerbi 6.5: Guida la difesa con personalità e nel finale solo il palo gli nega la gioia del pareggio. Fra i migliori, è già idolo dei tifosi.
Radu 5.5: Meno attento del compagno di reparto. Sbaglia il posizionamento in occasione del pareggio del Napoli.
Caceres 6: Lotta come un leone come da sue caratteristiche. I risultati sono buoni a fasi alterne.
Parolo 6: Meglio quando è chiamato a fare l'interditore che in fase offensiva. (43'st Cataldi sv).
Badelj 5.5: Bene nella prima mezz'ora poi cala vistosamente con il passare dei minuti (23'st Correa 6: Prova a mettersi in luce).
Milinkovic Savic 5: Da uno così ci si aspetta molto di più. Partita sottotono e senza spunti.
Marusic 5.5: Si fa notare poco in fase offensiva non è sicuro in quella difensiva.
Luis Alberto 5.5: Spreca una buona occasione nel primo tempo. Non riesce a spalleggiare a dovere Immobile.
Immobile 6.5: Ciro lotta e si sbatte. Segna un grandissimo gol e ne sbaglia uno facilissimo nella ripresa ma su di lui si può sempre contare.

NAPOLI
Karnezis 6.5: Compie una parata decisiva su Luis Alberto evitando ai suoi il pathos della Var per capire la posizione dello spagnolo al momento del tiro.
Hysaj 6: Parte male come il resto dei suoi compagni. Cresce con il passare dei minuti.
Albiol 6: E' colpevole in occasione del gol di Immobile ma è l'unica sbavatura della sua partita.
Koulibaly 6.5: Il solito leader. Non strabordante come in altri occasioni ma resta la pietra angolare della retroguardia partenopea.
Mario Rui 6: Svolge bene il compito che gli viene affidato senza acuti ma anche senza svarioni clamorosi.
Allan 7.5: Il migliore in campo, recupera palloni, detta i tempi del passaggio ed impreziosisce la sua prova con il geniale assist per il gol della vittoria di Insigne.
Hamsik 6: Agisce qualche metro più indietro rispetto al solito. Meno pericoloso in attacco ma più utile nel cuore del gioco. (25'st Diawara 6: Entra e si mette a lottare).
Zielinski 6: Nel primo tempo colpisce la traversa nel secondo si mette al servizio dei compagni con efficacia (40'st Rog sv).
Callejon 6: Un assist a Milik in occasione del gol del pari. Poco altro ma tanto basta per mettere lo zampino nel blitz del Napoli.
Milik 7: Fa salire la squadra ed è letale in zona gol. Se sta bene togliergli il posto sarà difficile per chiunque.
Insigne 7: Lorenzo diventa 'Magnifico' in occasione del raddoppio. Ancelotti se lo coccola e lo consiglia dalla panchina, è già un suo pupillo. (31'st Mertens 6: Ci prova ma non sempre ci riesce). 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata