Serie A: pagelle di Napoli-Hellas Verona 2-0. Koulibaly decisivo
I voti in campo

Koulibaly imperioso, Insigne illuminante, Callejon freddo. Questi alcuni dei giudizi di Napoli-Hellas Verona 2-0, gara giocata questo pomeriggio allo stadio San Paolo di Napoli e decisa dalle reti di Koulibaly e Callejon. Queste le pagelle complete.

NAPOLI

REINA 6 - Ordinaria amministrazione per lo spagnolo, anche se sul finale stava per combinarla grossa sul rasoterra di Pazzini, parato in due tempi.

HYSAJ 6 - Buona partita per l'albanese soprattutto in fase di copertura. Poca precisione nei cross sulla trequarti.

KOULIBALY 7 - Un muro. Preciso e puntuale negli interventi, ha il grande merito di sbloccare il match con una zuccata da corner che vale l'1-0.

ALBIOL 6.5 - Annulla Kean e gestisce la difesa con la consueta maturità ed esperienza (dal 85' Maksimovic sv).

MARIO RUI 6 - Qualche buona giocata in zona offensiva, ma gli manca il guizzo 'alla Ghoulam' per fare la differenza. Ha ampi margini di miglioramento.

ALLAN 7 - Anche oggi il solito guerriero. Recupera palloni a raffica, affidandoli poi agli attaccanti. Peccato per la mira imprecisa, ma nel suo ruolo è tra i top del calcio europeo.

JORGINHO 6.5 - Metronomo azzurro, tutte le azioni partono dai suoi piedi. Buona la sua gara nonostante la marcatura stretta dei centrocampisti veronesi.

HAMSIK 6.5 - La curva B gli rende omaggio e lui ripaga i tifosi con una buona gara soprattutto in fase d'impostazione del gioco. Esce per prendersi gli applausi del San Paolo (dal 76' Zielinski 6.5 - Entra e sfiora il gol con un gran destro dalla distanza, parato da un ottimo Nicolas. Ingresso positivo il suo).

CALLEJON 6.5 - Poco incisivo nella prima frazione, poi sale di tono e trova anche il tap-in che vale il 2-0 su cross perfetto di Insigne. Un ritorno al gol che fa ben sperare Sarri e tifosi.

MERTENS 6 - Svaria su tutto il fronte offensivo, coglie anche un palo, ma non trova la rete per pochi centimetri. Gli manca un po' di brillantezza e anche un pizzico di fortuna.

INSIGNE 7 - Ci prova tanto stasera, calciando spesso verso Nicolas che però lo stoppa in più occasioni. Geniale la palla per il 2-0 di Callejon, un cross coi giri perfetti che lo spagnolo deve solo spingere in rete (dal 86' Rog sv).

ALL. SARRI 6.5 - Tante conclusioni tentate, ma poca cattiveria sotto porta nei suoi ragazzi, che sbloccano il match solo da calcio d'angolo con Koulibaly. Mancanza di brillantezza o solo sfortuna? Resta comunque la prestazione positiva, così come i 3 punti che proiettano il Napoli a 48, momentaneamente a +4 sulla Juve.

HELLAS VERONA

NICOLAS 6 - Tra i migliori per 70 minuti e nonostante i due gol subiti merita in toto la sufficienza.

FERRARI 5.5 - Insigne è un avversario ostico e infatti Lorenzo lo punta e lo batte a più riprese, come in occasione del 2-0 di Callejon.

CARACCIOLO 5.5 - Qualche sbavatura di troppo nelle chiusure al centro, specie sulle folate di Allan, Mertens e Insigne.

HEURTAUX 6 - Il migliore della linea difensiva. Merita la sufficienza per la marcatura su Mertens, decisamente efficace.

CACERES 5.5 - Tiene Callejon come può, perdendo però alla lunga il duello a sinistra con lo spagnolo.

ROMULO 6 - E' il jolly di Pecchia e anche oggi fa tanto lavoro sporco per la squadra, cercando di tenere compatte le linee di difesa e centrocampo.

BESSA 5 - Dovrebbe dare estro alla manovra del Verona, ma oggi è costretto a fare gli straordinari in difesa, restando bloccato dalla gabbia azzurra (dal 78' Calvano sv).

BUCHEL 5 - Prova a tenere Hamsik e Allan, ma il brasiliano è una furia e lo sovrasta in più di un'occasione.

FARES 6 - Buona la gara dell'esterno franco-algerino, finito anche nel mirino del Napoli per il futuro. Non demerita nel pomeriggio del San Paolo.

VERDE 5 - Nativo di Fuorigrotta, Daniele soffre l'impatto col San Paolo e si vede. Poche giocate efficaci e solo lavoro di copertura per l'esterno offensivo scuola Roma (dal 82' Felicioli sv).

KEAN 5 - Fa poco o nulla per risultare decisivo, uscendo dal campo per scelta tecnica (dal 58' Pazzini 5.5 - Avrebbe la palla per riaprire il match, ma tira addosso a Reina, che per poco non gli regala il gol. Nel complesso fa comunque più di Kean).

ALL. PECCHIA 5 - La sua squadra è compatta e ben messa in campo, ma forse un po' troppo rinunciataria. Viene allontanato per proteste dopo il gol di Koulibaly così come il suo vice Corrent, lasciando la squadra senza una guida tecnica. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata