Serie A, pagelle Chievo-Juve 2-3: Ronaldo ok anche senza gol
I voti in campo

Le pagelle di Chievo-Juventus 2-3, gara valida per la prima giornata di Serie A.

CHIEVO
Sorrentino 7: Incolpevole sui gol, a 40 anni tiene a galla la squadra con una serie incredibile di parate. Lascia a bocca asciutta un certo Cristiano Ronaldo. (Dal 90' Seculin s.v.).
Tomovic 6: Tiene a bada un Douglas Costa in giornata no, prova a limitare i danni.
Rossettini 5.5: Per oltre un'ora resiste alle offensive della Juve, nel finale i campioni d'Italia aumentano la pressione offensiva e anche lui è costretto ad alzare bandiera bianca.
Bani 5: Prestazione impeccabile fino al 75', quando con uno sfortunato autogol punisce Sorrentino in occasione del 2-2.
Cacciatore 6: Dopo un inizio titubante prende fiducia e disputa una buona partita. Nella ripresa decisivo con un ottimo intervento a botta sicura di Cristiano Ronaldo.
Depaoli 6: Si limita unicamente alla fase difensiva, con lucidità e disciplina.
Rigoni 6: Ordinaria amministrazione, prova a limitare il raggio d'azione di Pjanic e Khedira.
Radovanovic 5.5 - Si perde Khedira in occasione della rete che sblocca il match, suo il primo squillo dei padroni di casa.
Hetemaj 6: Prova a mettere ordine in mezzo al campo. Evitabile la sceneggiata nella ripresa dopo un contatto con Bernardeschi. (Dal 79' Obi s.v.).
Giaccherini 7.5: L'unico a supportare Stepinski, a cui serve l'assist dell'1-1. Nella ripresa conquista e trasforma il rigore del momentaneo 2-1. Da ex non esulta.
Stepinski 7: Letale nel colpire alla prima e unica occasione avuta (Dal 67' Djordjevic 5.5: Entra con il Chievo alle corde e non incide).

JUVENTUS
Szczesny 6: Inoperoso per gran parte della partita, di fatto lo si vede solo quando deve raccogliere i due palloni finiti in fondo alla sua rete.
Cancelo 5: Ancora non è il laterale ammirato con la maglia dell'Inter. Incide poco in fase di spinta, disastroso in fase difensiva. Colpevole su tutti e due i gol del Chievo.
Bonucci 6: Il colpo di testa deviato poi da Bani gli consente di strappare la sufficienza. Grave l'errore sul gol di Stepinski, che gli scappa alla spalle per colpire di testa.
Chiellini 6: Anche lui non impeccabile sul gol di Stepinski, non riesce a rimediare all'errore di Bonucci. In precedenza serve a Khedira l'assist dell'1-0.
Alex Sandro 6.5: Prestazione positiva del brasiliano, nel finale serve a Bernardeschi l'assist per il gol del definitivo 2-3.
Khedira 6.5: Suo il gol che sblocca il match dopo una manciata di minuti. Tatticamente prezioso, ma cala alla distanza (Dall' 84' Emre Can s.v.).
Pjanic 6: Fulcro del gioco bianconero, ma si illumina solo a tratti. Poco attento ai movimenti in verticale di Ronaldo. Sua comunque la punizione da cui scaturisce il primo gol della partita.
Cuadrado 5.5: Il colombiano parte bene con grande voglia, ma si spegne presto. Gara fra luci ed ombre. Sbaglia anche un facile gol. (Dal 58' Bernardeschi 7.5: Entra e cambia la partita della Juve, si procura il corner del 2-2 e dopo aver più volte impegnato la difesa del Chievo in pieno recupero segna il 3-2 con un gol da rapace d'area di rigore).
Dybala 5.5: Poca Joya. L'argentino fatica a trovare spazi nel ruolo di trequartista, sempre circondato da un nugulo di avversari. Prova a duettare con Ronaldo, ma si vede poco in zona gol.
Douglas Costa 5: Prestazione impalpabile del brasiliano, evanescente e mai determinante nel fornire assist a Cristiano Ronaldo. (Dal 65' Mandzukic 6.5: Piazzato al centro dell'attacco permette a Ronaldo di giocare nel suo ruolo naturale sulla fascia. Trova anche il gol, ma dopo aver visionato il VAR l'arbitro Pasqua glielo annulla).
Cristiano Ronaldo 7: Non segna, ma si fa vedere spesso e volentieri dalla parti di Sorrentino che gli nega più volte la gioia del primo gol italiano. Meglio nella ripresa quando Allegri lo allarga sulla fascia, che nel primo tempo quando schierato da centravanti si ritrova sempre circondato da 2-3 difensori avversari. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata