Serie A, il Napoli non si ferma: Parma battuto 3-0 al San Paolo

Un gol di Insigne al 4' e una doppietta di Milik (al 57' e all'85'). Azzurri a -3 dalla Juve

Due tap-in e una perla di Arek Milik, che chiude la gara con una doppietta. È un 3-0 senza storia quello rifilato dal Napoli di Carlo Ancelotti al Parma, una vittoria netta sia sul profilo del gioco che delle occasioni create che permette agli azzurri di volare a quota 15 punti e a -3 dalla Juventus capolista (vittoriosa 2 a 0 sul Bologna), prossima avversaria sabato pomeriggio nel big match dell'Allianz Stadium.

SUBITO LORENZO - Partenza a razzo per la squadra di casa che già al 4' va in vantaggio grazie a Lorenzo Insigne, che approfitta di un cross di Milik e appoggia in rete da due passi freddando Sepe e siglando così il suo quarto gol consecutivo in tre partite di campionato. Forte del vantaggio la squadra di Ancelotti gioca con molta tranquillità, avanza il proprio baricentro e sfiora il raddoppio prima al 20' con Zielinski, conclusione alta sopra la traversa, e poi soprattutto col solito Insigne che al 32' colpisce il palo con un bel destro destinato all'angolino, lasciando l'amaro in bocca al pubblico del San Paolo. Il Napoli comunque tiene il campo alla perfezione e prima del fischio di Doveri va ancora vicina al gol con Mario Rui, che conclude un'azione avvolgente con un bel sinistro di piatto che costringe Sepe alla gran parata, col primo tempo che si chiude così sull'1-0.

PERLA DI AREK - Neanche il tempo di tornare dagli spogliatoi che il Napoli trova subito il raddoppio con una perla di Arek Milik: il polacco raccoglie l'assist al bacio di Insigne, s'invola verso la porta di Sepe e lo fredda con un sinistro delizioso che lascia di sasso l'ex azzurro, non esattamente esente da colpe, rete che vale il meritato 2 a 0 per la squadra di casa. Col doppio vantaggio la partita sembra ormai in ghiaccio, eppure gli azzurri continuano a macinare gioco e sfiorano il tris prima con Zielinski (tiro alto) e poi lo trovano ancora con Milik, che beneficia di uno splendido assist del neo entrato Verdi e buca per la terza Sepe con un tap-in da pochi passi, rete che certifica il 3-0 con cui si chiude il match e che scatena il pubblico del San Paolo, che abbandona l'impianto di Fuorigrotta intonando cori di sfida contro l'armata bianconera di Max Allegri. Mancano ancora due giorni, ma Juve-Napoli è già iniziata.

NAPOLI - PARMA 3-0 Reti: 4' Insigne (N), 47' Milik (N), 85' Milik.

NAPOLI (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Diawara, Fabian Ruiz, Zielinski (dal 76' Verdi); Insigne (dal 68' Mertens), Milik (dal 85' Ounas). A disposizione: Ospina, D'Andrea, Albiol, Luperto, Hysaj, Rog, Hamsik, Callejon. Allenatore: Ancelotti.

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Alves, Gagliolo, Gobbi; Deiola, Stulac, Barillà; Ciciretti (dal 61' Siligardi), Inglese (dal 65' Ceravolo), Di Gaudio (dal 78' Sprocati). A disposizione: Frattali, Bagheria, Bastoni, Sierralta, Gazzola, Dimarco, Da Cruz, Rigoni, Gervinho. Allenatore: D'Aversa.

Arbitro: Doveri di Roma

Note, ammoniti: Stulac (P), Bruno Alves (P), Barillà (P). 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata