Serie A, Milan torna a vincere: Bonaventura-Calahanoglu stendono Bologna
Un successo fondamentale nella corsa all'Europa League che però non sembra aver guarito Bonucci e compagni dai malanni primaverili

Il Milan ritrova la vittoria a 40 giorni dall'ultima volta e si scrolla di dosso la recente crisi di gioco e risultati. I rossoneri passano 2-1 non senza difficoltà al 'Dall'Ara' contro il Bologna e tengono il passo dell'Atalanta, vittoriosa sul Genoa, mantenendo al tempo stesso tre lunghezze di margine sulla Sampdoria, a sua volta travolgente con il Cagliari. Un successo fondamentale nella corsa all'Europa League che però non sembra aver guarito Bonucci e compagni dai malanni primaverili.

Il Milan infatti, dopo il doppio vantaggio nel primo tempo firmato Calhanoglu-Bonaventura, in avvio di ripresa non è riuscito a chiudere la partita subendo nel finale il ritorno dei felsinei, che hanno anche avuto con Mbaye la palla del possibile 2-2. Nonostante la sconfitta in ogni caso la classifica dei rossoblù resta ampiamente tranquilla: per la salvezza manca solo l'aritmetica. Gattuso ritrova Calhanoglu nel tridente offensivo completato da Suso e Cutrone, che vince il ballottaggio con Kalinic e Andrè Silva prendendosi una maglia da titolare. A centrocampo c'è Locatelli in cabina di regia al posto dell'infortunato Biglia, in difesa spazio a Calabria come terzino destro. Dalla parte opposta atteggiamento speculare per Donadoni che schiera un 4-3-3 con Verdi-Palacio-Orsolini in attacco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata