Serie A, Mandzukic-Ronaldo: Juve espugna San Siro, Milan ko 2-0

I bianconeri dominano per 90' minuti e portano a casa una vittoria meritata. Serata da incubo per Higuain: rigore sbagliato e rosso, salterà la Lazio

Il Napoli chiama, la Juve risponde. Con le reti di Mandzukic e Ronaldo, i bianconeri superano per 2-0 il Milan a San Siro e conservano i 6 punti di vantaggio sul Napoli e portano a 9 quelli sull'Inter. Netto il divario fra le due squadre, la Juve domina per tutti i novanta minuti contro un Milan rabberciato a causa delle tante assenze ma comunque mai domo. Il quinto centro stagionale di Mandzukic, l'ottavo gol in campionato di Ronaldo (il primo in carriera segnato su azione a San Siro) e il rigore parato da Szczesny, suggellano l'undicesima vittoria in campionato della Juve a fronte di un solo pareggio. La squadra di Allegri si mette alle spalle il ko interno contro il Manchester in Champions League con una prova di grande sostanza e concentrazione. Dopo tre vittorie di fila, invece, il Milan di Gattuso incappa nella terza sconfitta stagionale. I rossoneri possono recriminare per la serata storta del grande ex Higuain, che nel primo tempo sbaglia il rigore del possibile pareggio e nella ripresa si fa espellere per un eccesso di nervosismo.

Milan incerottato, Gattuso schiera davanti a Donnarumma una linea difensiva composta da Abate, Zapata, Romagnoli e Rodriguez. A centrocampo Suso, Kessie, Bakayoko e Calhanoglu mentre in avanti c'è Castillejo a supporto di Higuain. Nella Juve, Allegri davanti a Szczesny schiera Cancelo, Benatia, Chiellini e Alex Sandro. A sorpresa finisce in panchina l'ex Bonucci. A metà campo Bentancur, Pjanic e Matuidi mentre in attacco Dybala agisce alle spalle di Ronaldo e Mandzukic. San Siro quasi tutto esaurito, nutrita la presenza di tifosi bianconeri. Alla lettura delle formazioni, bordate di fischi e insulti per il grande ex Bonucci. In tribuna fra gli altri il vicepremier Salvini, il futuro ad del Milan Gadzidis e l'ex ad rossonero Galliani.

LE PAGELLE DELLA SFIDA

LE ALTRE PARTITE DELLA DODICESIMA GIORNATA

Juve padrona del campo nel primo tempo, ma Milan sempre pronto a ripartire. Tutto come da copione. Inizio da brividi per i padroni di casa, che dopo otto minuti sono già sotto di un gol: al primo vero affondo la Juve passa con un imperioso colpo di testa di Mandzukic su cross di Alex Sandro dalla sinistra. Dopo un paio di minuti il croato sfiora il raddoppio quando, su un cross magnifico di Ronaldo, viene anticipato da Romagnoli proprio al momento di impattare con la testa a due passi da Donnarumma. Spinta dall'urlo dei suoi tifosi, la squadra di Gattuso prova a reagire ma è sempre la Juve a tenere in mano il pallino del gioco. I bianconeri sono più volte pericolosi sulle palle alte con Mandzukic e poi con un sinistro rimpallato dal limite di Dybala fermato da Donnarumma. Poco servito Ronaldo, che svaria però molto su tutto il fronte d'attacco. Bisogna attendere il 33' per assistere invece al primo vero tiro in porta del Milan, un sinistro di Suso dalla distanza centrale fra le braccia di Szczesny. Il portiere polacco diventa decisivo al 40' quando devia sul palo un rigore calciato male da Higuain. Penalty concesso da Mazzoleni, dopo aver consultato il VAR, per un fallo di mani in area di Benatia.

Nel secondo tempo il copione è lo stesso, con la Juve padrona e subito pericolosa prima con un destro debole di Ronaldo parato da Donnarumma e poi con una punizione dai venticinque metri di Dybala che scheggia il palo. Ci prova poi ancora Ronaldo con un travolgente coast to coast palla al piede, concluso però con un diagonale destro debole e parato da Donnarumma. Gattuso a mezzora dalla fine si gioca la carta Cutrone al posto di un anonimo Castillejo. Come già palesato in altre occasioni, la Juve tende a specchiarsi un po' troppo e quando arriva sulla trequarti i suoi avanti sono poco concreti. Il Milan prova allora ad approfittarne con una serie di ripartenze con cui prova a sorprendere la difesa bianconera. Nella girandola di cambi finale, Gattuso inserisce Borini e Laxalt al posto di Abate e  Calhanoglu. Dall'altra parte, Allegri manda in campo Khedira per Pjanic e Douglas Costa per Dybala. Ed è proprio da una palla persa di Laxalt che esce il raddoppio della Juve: Cancelo entra in area e, sul suo tiro cross respinto da Donnarumma, si avventa Ronaldo che a porta vuota non sbaglia. Al Milan saltano i nervi, in particolare ad Higuain che viene espulso per una doppia ammonizione nella stessa azione: la prima per fallo su Benatia e la seconda per proteste. Di fatto la partita finisce qui. La Juve porta a casa i tre punti, il Milan esce dal campo comunque fra gli applausi del suo pubblico.

MILAN-JUVENTUS 0-2
8' Mandzukic, 81' Ronaldo

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Abate (74' Borini), Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu (74' Laxalt); Castillejo (62' Cutrone), Higuain. All. Gennaro Gattuso 
JUVE (4-3-1-2): Szczesny; Cancelo, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (74' Khedira), Matuidi; Dybala (79' Douglas Costa); Ronaldo, Mandzukic. All. Massimiliano Allegri 
ARBITRO: Paolo Mazzoleni 
NOTE: Espulso per doppia ammonizione Higuain all'83'. Ammoniti Benatia (J), Bakayoko (M), Borini (M)

Il film della partita

93' Finisce qui. La Juve è troppo forte per tutti, Milan battuto 0-2
90+1'
 Cancelo vicino al tris! Tiro a giro del portoghese dal limite dell'area: palla che sfiora la traversa!
90' Tre minuti di recupero
84' Espulso Higuain! L'argentino fa fallo su Benatia, poi protesta vistosamente con Mazzoleni. Fuori

81' Ronaldo! 2-0 della Juve. Brutta palla persa da Laxalt, palla tesa al centro, Donnarumma devia corto. Ronaldo insacca
74' È il turno dei cambi: esce Pjanic per Khedira nella Juve. Dentro Borini e Laxalt nel Milan per Abate e Calhanoglu
72' Cancelo cerca Ronaldo in area: la palla si spegne sul fondo
68' Uno contro uno Ronaldo-Abate: tiro del portoghese, blocca Donnarumma
64' Buon contropiede del Milan, ma Higuain calcia fuori sprecando tutto
61' Dentro Cutrone nel Milan, out Castillejo. Il Milan torna con due punte
57' Dybala da punizione: palo! Ma Donnarumma ci è arrivato
54' Ronaldo vicino al gol dello 0-2: tiro da fuori col sinistro del portoghese, comunque angolato, Donnarumma si distende e blocca in due tempi
48' Ci prova Calhanoglu che calcia potente dai 35 metri: Szczesny controlla la palla finire sul fondo
46' Si riparte!

 

La Juve fa gioco e quando decide di attaccare tiene il Milan dentro la sua metacampo, ma i rossoneri in contropiede sono pericolosi. Decide finora il colpo di testa in avvio di Mandzukic all'8 su cross di Alex Sandro. La Juve può raddoppiare due volte, poi la svolta al minuto 38. Contatto Higuain-Benatia in mezzo all'area, dopo aver consultato il Var Mazzoleni decide per il calcio di rigore. Ma il Pipita Higuain, che ci teneva moltissimo a segnare alla sua ex squadra, si fa parare la conclusione da Szczesny che poi finisce sul palo. Juve in vantaggio, ma secondo tempo da assistere. Seguitela con noi su LaPresse!

45+2' Finisce qui un primo tempo emozionante a San Siro! Milan-Juve 0-2 
45'
 Due minuti di recupero
44' Dybala va da angolo sulla destra: Chiellini la tocca di testa ma la palla si spegne sul fondo
41' Szczesny para il calcio di rigore a Higuain! Si rimane sullo 0-1
38' Contropiede Milan, contatto Higuain-Benatia con il francese che prende di mano. Calcio di rigore per il Milan!
33' Dybala vicino al gol! Tiro dell'argentino deviato da un giocatore del Milan. La palla si impenna e sembra prendere controtempo Donnarumma che blocca sulla riga
30' Pjanic va da punizione: Zapata ci mette la faccia in barriera e respinge. Gioco fermo con il colombiano stordito dal colpo
28' Passa al 4-3-3 il Milan. Suso spostato più in avanti insieme a Castillejo e Higuain. Punizione interessante per Ronaldo dai 35 metri dopo il fallo di Kessié ai danni del portoghese
26' Altro brivido per il Milan: cross di Cancelo dalla destra per Mandzukic che gira di testa solo in area: blocca Donnarumma
25' Il Milan cerca di riorganizzarsi dopo il gol subito, la Juve controlla ed è pericolosa quando attacca
20' Angolo insidioso di Dybala. Chiellini su ribattuta la mette in mezzo, Benatia ci prova di sforbiciata ma palla alta
16' Cross di Castillejo per Higuain: bravo Benatia ad anticipare l'argentino
12' Il Milan prova a giocare di contropiede ma è in difficoltà
10' Mandzukic! Brivido ancora per il Milan: cross dalla sinistra di Ronaldo e il croato anticipato all'ultimo da Romagnoli

8' Mandzukic! La Juve è in vantaggio: cross dalla sinsitra, dormita di Rodriguez e stacco imperioso diel croato. Vantaggio bianconero
5' Ci prova Ronaldo: palla quasi sulla linea laterale
3' Sbaglia Bakayoko che consegna palla a Dybala, l'argentino fermato da Zapata sulla trequarti
1' Si parte!

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata