Serie A, magia Dybala all'ultimo secondo e la Juve punisce la Lazio
Joya regala alla Juve tre punti che in ottica scudetto ne valgono molti di più

La 'Joya' e la gioia. Il gioiello di Laguna Larga regala alla Juve tre punti che in ottica scudetto ne valgono molti di più. Un guizzo, l'unico, all'ultimo secondo disponibile. Paulo Dybala è un campione e come tale è pagato per risolvere le partite più difficili, proprio come questa.

Fino alla magia del 'dieci' bianconero le due squadre si erano equivalse in tutto, anche negli episodi da moviola (uno per parte), ma l'Olimpico biancoceleste non aveva fatto i conti con l'argentino. Dybala versione Aladino, ha sfregato la lampada tirando fuori un colpo di genio dei suoi. Adrenalina pure per una Juve che non meritava la vittoria di fronte a una Lazio volenterosa e ben messa in campo.

Quello che conta alla fine però è quello che si legge sul tabellino e in classifica. Il mucchio umano che ha sommerso l'attaccante dopo il gol ne è la dimostrazione. Pronti via e dopo 6' Banti ha subito il suo bel da fare. Contatto dubbio in area laziale Dybala-Leiva. Il fischietto livornese lo giudica regolare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata