Serie A, la Lazio non si ferma più: Genoa ko 3-1 all'Olimpico
A Felipe Anderson risponde Ocampos, Biglia e Wallace chiudono la partita

La Lazio vince ancora, supera 3-1 il Genoa si porta a -1 dalla Roma, a quota 25 punti. Solita prestazione di sostanza per i biancocelesti, che sognano la Champions. Lazio in vantaggio all'11'. Felipe Anderson è lesto a ribattere a rete una corta respinta della difesa genoana, battendo di precisione Perin con una conclusione di prima intenzione che si spegne proprio sotto l'angolino. La reazione del Genoa è tutta  in uno spunto di Ocampos, che non riesce ad addomesticare il pallone a tu per tu con Strakosha. Al 31', invece, è Immobile a sfiorare il raddoppio di testa: sulla linea salva Burdisso.

In avvio di ripresa, al 7', il Genoa raddrizza la situazione. Ocampos stavolta fa tutto bene, parte dalla sinistra e beffa il portiere con un destro a giro di rara bellezza. Alla Lazio bastano 6' per tornare in vantaggio. Orban stende Felipe Anderson in area, è rigore che Biglia trasforma con sicurezza. Al 21', dopo un  palo di Parolo, arriva il terzo gol: Wallace corregge a rete un pallone vagante in area genoana e batte ancora Perin. È il colpo del ko per il Genoa, che perde anche Pavoletti per infortunio: problema muscolare al ginocchio sinistro per l'attaccante, per il quale si teme un lungo stop.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata