Le pagelle di Juventus-Sassuolo: Ronaldo decisivo, follia Douglas Costa

CR7 si sblocca e segna. Bene anche la crescita di Cancelo ed Emre Can mentre Dybala non è ancora al top. L'errore di Ferrari porta in vantaggio i bianconeri 

Le pagelle di Juventus-Sassuolo 2-1, gara valida per la quarta giornata di Serie A.

JUVENTUS

Szczesny 6 Battuto solo dal colpo di testa di Babacar su cui non può fare nulla.

Cancelo 6.5 Parte al piccolo trotto. Devastante nella ripresa quando ha spazi per entrare in campo aperto.

Bonucci 6 Distratto in occasione della rete di Babacar. Non è la prima volta.

Benatia 6.5 Attento e presente, Boateng è un cliente tosto. Lui se la cava una volta prese le misure.

Alex Sandro 6 Sbaglia qualche appoggio di troppo (dal 35' st Cuadrado sv).

Khedira 6 Meno presente in zona gol di altre occasioni. Gara diligente.

Emre Can 6.5 Detta i tempi, tira, contrasta, serve a Ronaldo l'assist del raddoppio. Ha caratteristiche diverse da Pjanic, ma non lo fa rimpiangere (dal 26' st Bentancur sv).

Matuidi 6.5 Tarantolato come sempre, cuore e polmoni del centrocampo.

Dybala 5.5 Pochi guizzi. La forma migliore è lontana. Regala qualche lampo ma sembra assente con la testa. Da recuperare.

Mandzukic 5.5 Meno efficace di altre volte, stretto nella morsa dei due centrali del Sassuolo (dal 16' st Douglas Costa 3 Un gesto inspiegabile e incomprensibile in una partita ormai chiusa. Gli costerà caro).

Ronaldo 7 Si scrolla di dosso le paure e la tensione con una doppietta da attaccante di razza. Si divora un altro paio di gol, segno che l'ansia non è del tutto passata. Come spesso capita però il gol è la medicina migliore.

Allegri 6.5 La sua Juve continua a viaggiare a punteggio pieno. Ronaldo sembra iniziare ad integrarsi negli schemi, bene anche la crescita di Cancelo ed Emre Can. Preoccupa però l'involuzione di Dybala e la solita amnesia difensiva che costa cara.

SASSUOLO

Consigli 6.5 Nel primo tempo un super intervento sul tentativo di autogol di Lirola evita il vantaggio bianconero. Nulla può su Ronaldo nella ripresa.

Lirola 5.5 Raramente supera la metà campo, preoccupato anche dall'ombra di Alex Sandro. Sfiora l'autogol.

Marlon 6 Un po' pasticcione, ma non sfigura.

Ferrari 5 Macchia una buona prestazione, tanto in fase difensiva quanto in proiezione offensiva su palle inattive, con l'erroraccio che porta al vantaggio di Ronaldo.

Rogerio 6 Nel primo tempo salva i suoi almeno un paio di volte. Crolla fisicamente nella ripresa: Cancelo in prima battuta e Douglas Costa in seconda vanno a velocità doppia (dal 27' st Dell'Orco 6.5 Regala a Babacar l'assist del 2-1).

Bourabia 5.5 Soffre la fisicità e la maggior esperienza di Matuidi.

Locatelli 6 Dirige bene la squadra nei primi 45 minuti. Va in confusione, come molti dei suoi compagni, nella ripresa (dal 38' st Babacar 6.5 Una palla in area un gol. Si candida per una maglia da titolare).

Duncan 6 Non perde la bussola neanche nel momento di burrasca. L'ultimo ad arrendersi.

Berardi 5.5 Nervoso, si nota poco dopo un inizio incoraggiante.

Boateng 6 Bravo in fase di sponda e nel far salire la squadra. Spesso e volentieri l'unico modo per fermarlo è con le cattive maniere. Va anche vicino al gol del pari con una magia di tacco.

Djuricic 5.5 Partita generosa, di sacrificio ma non solo (dal 15' st Di Francesco 5.5 Combina poco, protagonista suo malgrado nel finale sull'espulsione di Douglas Costa).

De Zerbi 6 La sua squadra esce battuta ma non ridimensionata. Nel primo tempo gioca alla pari, difendendosi con ordine e ripartendo in contropiede. Nella ripresa accusa l'uno-due di Ronaldo ma ha comunque la forza di rialzarsi e riaprire i giochi nel finale. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata