Serie A, Juventus incerottata contro l'Atalanta: Allegri non rischia Dybala
La probabile formazione: dentro Lichtsteiner per De Sciglio e Marchisio per Khedira, poi Mandzukic per Higuain

Sarà una Juve d'altri tempi quella che affronterà l'Atalanta. Con undici titolari e sette riserve, anzi otto potendo contare sul terzo portiere Carlo Pinsoglio. Sono diciannove infatti i convocati a disposizione di Max Allegri in vista del match di oggi pomeriggio allo Stadium (fischio d'inizio alle 18). Agli infortunati Gonzalo Higuain (solo una botta per lui quella rimediata nel derby ma per tutta la settimana si è allenato a parte), Mattia De Sciglio, Juan Cuadrado e Federico Bernardeschi (ora a rischio operazione, il verdetto tra venti giorni al termine della terapia conservativa), si è aggiunto anche il nome di Sami Khedira tra gli indisponibili: solo un turno di riposo per lui, pronto a tornare già in Coppa Italia.

Ed allora Allegri per questo primo match con l'Atalanta dovrebbe puntare su una formazione del tutto simile a quella proposta nel derby contro il Torino, almeno dal punto di vista tattico: dentro Lichtsteiner per De Sciglio e Marchisio per Khedira, poi Mandzukic per Higuain. Il resto dovrebbe restare invariato. Sia dietro, con Rugani al fianco di Chiellini ed Asamoah terzino. Che soprattutto davanti, con Douglas Costa a destra e Alex Sandro a sinistra. Il che significa, ancora Dybala in panchina. Niente di grave, solo un percorso di gestione in un momento decisivo della stagione: "Abbiamo quattro partite in dieci giorni. È impensabile che dopo 40-45 giorni di stop, dopo aver giocato mezz'ora col Torino, possa disputare novanta minuti per tutte e tre le partite. Bisogna fargli trovare col minutaggio una condizione ottimale perché siamo nel momento decisivo della stagione. Abbiamo bisogno di tutti e soprattutto di Dybala", aveva anticipato in conferenza stampa Allegri.

Che pure aveva accarezzato l'idea di lanciarlo come prima punta, esperimento forse solo rimandato a mercoledì nel caso in cui la Joya dovesse effettivamente partire dalla panchina: "L'ho provato prima punta. Perché è una partita dove il centravanti fa il regista, quindi potrebbe farlo tranquillamente. Non so se falso nove o vero, però sta lì davanti".

Questa quindi la probabile prima formazione anti-Atalanta, aspettando di vedere come possa cambiare poi mercoledì in Coppa Italia: in porta torna Buffon, in difesa Lichtsteiner, Rugani, Chiellini e Asamoah, con Marchisio, Pjanic e Matuidi in mediana e il tridente composto da Douglas Costa, Mandzukic e Alex Sandro.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata