Serie A, Inter-Juventus 2-3 | Il fotoracconto
Incredibili emozioni a San Siro. La Juve sembra avere la partita in pugno, poi sembra averla persa (e con essa una buona fetta di scudetto), ma negli ultimi minuti ribalta tutto: si riprende la partita (3-2) e il pezzo di scudetto. Ora toccherà al Napoli restare in corsa vincendo domani con la Fiorentina. L'Inter, sotto di un gol (Douglas Costa al 13) resta anche in 10 dopo neanche 20 minuti (espulsione dubbia di Vecino), ma si rimette in partita con un secondo tempo straordinario. Pareggia Icardi (di testa su cross da destra di Cancelo) e passa addirittura in vantaggio con un'autorete di Barzagli su centro di Perisic. I nerazzurri sono stanchissimi ma tengono bene il campo. Allegri manda dentro Dybala, Betancourt e Bernardeschi, Spalletti deve far respirare Icardi e Rafinha e mette in campo Borja Valero, Karamoh e Santon (per D'Ambrosio). Ne escono meglio i bianconeri. Al 42', Quadrado entra in area da destra, gioca a flipper col corpo di Skriniar e segna un gol incredibile. Un minuto dopo, Higuain mette in porta un cross teso di Dybala.