Serie A, Immobile cala il poker: Lazio travolge Spal 5-2
Non è bastato l'orgoglio alla Spal per evitare la sconfitta, vendicata dagli ospiti la gara d'andata quando all'Olimpico la Lazio fu frenata sullo zero a zero

Zona Champions, arriviamo. Era troppo ghiotta per la Lazio l'opportunità di rosicchiare punti all'Inter (ora a -2 ma con una gara da recuperare per i biancocelesti) e di arrivare alla sosta con il morale alto e la squadra di Inzaghi non se l'è fatta scappare, grazie a un super Immobile autore di un poker che lo spinge sul tetto più alto della classifica dei bomber.

Non è bastato l'orgoglio alla Spal per evitare la sconfitta, vendicata dagli ospiti la gara d'andata quando all'Olimpico la Lazio fu frenata sullo zero a zero. Tutti i gol che si sono risparmiati all'andata sono venuti fuori oggi con un 5-2 imperioso.

Primo tempo che parte con i fuochi artificiali e la miccia l'accendono gli ospiti. Cinque minuti ed già vantaggio Lazio: cross di Lukaku dalla sinistra, mette fuori la difesa della Spal, la palla arriva a Luis Alberto che mette a sedere tre difensori e batte Gomis con un eurogol da applausi. Si rilassa e sbaglia la Lazio che brucia il vantaggio subito, perchè all'8' - per fallo di Basta su Grassi- Tagliavento fischia un rigore per la Spal dopo essersi consultato col Var. Dal dischetto Antenucci non perdona ed è 1-1. Dura poco, però, perchè si risveglia Immobile che travolge i padroni di casa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata