Serie A, Sassuolo passa a Frosinone: Berardi torna al gol

Il Sassuolo vola a quota 24, in piena zona Europa, il Frosinone resta penultimo a 8 punti

Un pizzico di fortuna, tanta volontà e la consapevolezza della propria forza. Così il Sassuolo torna alla vittoria dopo un periodo altalenante. Ne fa le spese un Frosinone volenteroso che s'è squagliato dopo aver subìto il primo gol e che resta ancora in pessime acque in classifica. Confermate le statistiche: i neroverdi sono imbattuti tra Serie A e Serie B contro il Frosinone. Finora due vittorie esterne ed un pareggio nel 2015/16 nell'unica stagione in massima serie dei ciociari, oltre a quattro successi e due pareggi in serie B. Il Sassuolo vola a quota 24, in piena zona Europa, il Frosinone resta penultimo a 8 punti.

E dire che era iniziata sotto buoni auspici per i locali. Più Frosinone che Sassuolo nel primo tempo, infatti, con gli emiliani che partono bene ma ben presto lasciano campo e occasioni ai padroni di casa prima di trovare inaspettatamente il gol del vantaggio proprio prima del riposo. Un fuoco di paglia il forcing iniziale con una bella palla gol al 4': Di Francesco entra in area dalla sinistra e col destro lascia partire un tentativo insidioso, a metà tra il tiro e il cross per Babacar, la palla si spegne di poco sul fondo. I ciociari replicano subito con Ciano che sfiora il palo direttamente su punizione. Si rivede il Sassuolo poco dopo con un tentativo di testa in torsione di Babacar sul cross dalla sinistra di Di Francesco in anticipo su Ariaudo, ma non centra la porta. Cresce il Frosinone con uno scatenato Ciofani. L'attaccante di casa prima impegna in un difficile intervento Consigli di testa sul cross dalla destra di Zampano, poi al 35' con un gran tiro sugli sviluppi di un calcio piazzato, costringe il portiere ospite al miracolo per evitare la rete. Fioccano le occasioni ora. Al 42' prova a rendersi pericoloso Ciano ma la sua conclusione è respinta in scivolata da Locatelli. La beffa al 44': guizzo di Duncan dalla destra, cross al centro nell'area piccola dove Ariaudo in chiusura spedisce sciaguratamente il pallone alle spalle del suo portiere.

Nella ripresa il Frosinone non riesce più a carburare e per il Sassuolo ora la strada è in discesa, così al 13' arriva il raddoppio. Giocata illuminante di Duncan a liberare Berardi al tiro davanti a Sportiello, il capitano del Sassuolo non si fa pregare e mette la sfera nell'angolo alla destra di Sportiello. Il Sassuolo ora scivola sul velluto e sfiora il tris. Clamorosa occasione al 21': gran cross di Duncan per Ferrari che di testa colpisce la traversa. Il Frosinone si regge solo sull'orgoglio ma non ne ha più, il Sassuolo controlla senza forzare. Al 33' Pinamonti prova a pescare il coniglio dal cilindro dalla lunghissima distanza, direttamente sugli sviluppi di un rinvio di Sportiello, ma spedisce alta la palla. Finale senza brividi e gara che finisce 2-0 per gli emiliani.
 

Il tabellino

Reti: Ariaudo (autogol, F) al 44' pt, Berardi (S) al 13' st.
FROSINONE (3-4-2-1): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano (Cassata dal 1' st); Zampano, Chisbah (Pinamonti dal 19' st), Maiello, Beghetto; Ciano, Campbell (Soddimo dal 18' st); Ciofani. All. Longo.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Sensi (Bourabia dal 32' st), Locatelli, Duncan; Berardi, Babacar (Brignola dal 35' st), Di Francesco (Magnani dal 43' st). All. De Zerbi. Arbitro: Abbattista di Molfetta.
Note: Ammoniti Chisbah (F), Rogerio (S), Sensi (S), Ciano (F).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata