Serie A, Empoli passa 2-1 in casa Sampdoria: corsa salvezza riaperta
Serie A, Empoli passa 2-1 in casa Sampdoria: corsa salvezza riaperta

Tre punti d'oro a Marassi per i toscani che possono ancora sperare

Non ha regalato niente ma la Sampdoria ha dovuto arrendersi alla fame e alle motivazioni dell'Empoli. Tre punti d'oro a Marassi per i toscani che possono ancora sperare nella salvezza visto che la classifica ora dice -1 dal Genoa e -2 da Udinese e Bologna (che però gioca domani) e a dispetto di un calendario che li vedrà opposti a Torino ed Inter nelle ultime due gare. Per la squadra di Giampaolo è il settimo ko casalingo.

Succede tutto nella ripresa dopo che i primi 45' avevano raccontato tutt'altra gara. Un brivido in avvio e poi quasi un dominio totale per la Sampdoria che approccia bene il primo tempo. A darle la sveglia un palo di Caputo al 9' con l'attaccante empolese che conclude sul legno ad Audero battuto sull'assist di Traoré. Replica immediata dopo neanche sessanta secondi per i doriani con il piatto destro al volo di Quagliarella che si perde di poco alto sulla traversa. Il capocannoniere del campionato ci riprova subito dopo con una conclusione dai 16 metri neutralizzata a mezza altezza da Dragowski. La Samp prende campo e per due volte sfiora il gol con Jankto. Al 19' sulla bella conclusione al volo di sinistro dell'ex Udinese, vola Dragowski a deviare in calcio d'angolo e al 28', su sponda di Caprari, il suo sinistro di prima intenzione finisce a lato. E' un tiro al bersaglio. Al 32' Gabbiadini scodella per l'inserimento di Quagliarella alle spalle di Veseli: il bomber schiaccia di testa, ma Dragowski respinge. Il tempo si chiude senza reti e nella ripresa si vede un altro Empoli.

Le notizie che arrivano da Frosinone, con l'Udinese davanti, scuotono i toscani. Al 9' Pajac manda alto sopra la traversa da buona posizione. All'11' l'Empoli segna: bravo Farias da pochi passi a mettere in rete di tacco su azione convulsa dopo scambio tra Krunic e Traore'. La Samp protesta per un presunto fuorigioco, viene richiesto l'intervento del Var che però non ravvede irregolarità e convalida. La rete subita raffredda gli entusiasmi dei doriani che fanno fatica ora a ritrovare la fluidità di gioco. L'Empoli ha preso definitivamente coraggio e chiude i giochi dopo la mezzora. Per un fallo di Tonelli ai danni di Farias l'arbitro Doveri concede il rigore agli ospiti. Dagli undici metri Caputo si fa respingere il tiro da Audero ma riprende e segna Di Lorenzo che va ad esultare nello spicchio di stadio dove sono presenti i tifosi empolesi. Al 40' Jankto dalla bandierina di sinistra serve Ramirez che anticipa sul primo palo e gira di testa sul secondo ma Traorè salva sulla linea di porta. La Samp non tira i remi in barca e riesce a dare un senso al pomeriggio proprio allo scadere. Per un fallo su Sau l'arbitro assegna un rigore ai doriani e dal dischetto Quagliarella segna il suo gol numero 26 in stagione, consolidando il primato in classifica cannonieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata