Serie A, Empoli esordio con i fiocchi: Krunic-Caputo, Cagliari ko
I rossoblu possono recriminare per una serata decisamente sfortunata ma Maran avrà molto da lavorare

Al ritorno in Serie A l'Empoli comincia come meglio non avrebbe potuto, ovvero con una vittoria per due reti a zero contro quella che potrebbe essere una diretta concorrente nella lotta per la salvezza. Il Cagliari dal canto suo può recriminare per una serata decisamente sfortunata ma Maran avrà molto da lavorare per raddrizzare le cose e non rischiare di perdere troppo terreno già nelle prime giornate.

Partono decisamente meglio i toscani che sono molto attivi soprattutto sulle fasce laterali, con Antonelli subito calato nella nuova realtà e che al decimo crossa per Zajc che vede il suo colpo di testa deviato in calcio d'angolo da Romagna. Si tratta solo del preludio al gol, che arriva quattro minuti dopo: stavolta è Zajc a crossare e dopo una deviazione il pallone finisce sui piedi di Krunic che da distanza ravvicinata non può sbagliare e batte Cragno.

Subito dopo ancora Zajc ha una clamorosa occasione per raddoppiare ma tutto solo davanti al portiere mette clamorosamente sul fondo. I sardi si vedono al diciottesimo con un tiro di Farias che si spegne di poco a lato. Al ventiquattresimo Ceppitelli si infortuna e deve lasciare il posto a Pisacane, ma i rossoblù non si abbattono e continuano a cercare il pareggio sfiorandolo alla mezz'ora con un colpo di testa di Pavoletti che esce di pochissimo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata