Serie A, doppietta di Tello: Fiorentina espugna Pescara
Abruzzesi piegati al 95', i viola di Sousa si aggiudicano il recupero

All'ultimo respiro la Fiorentina espugna l'Adriatico (1-2) e gela il Pescara. I viola rimontano gli abruzzesi nel recupero della 19/a giornata di Serie A. Dopo l'iniziale vantaggio di Caprari, nella ripresa è una doppietta di Tello a regalare i tre punti a Sousa: la rete decisiva, e fortunosa, dello spagnolo arriva al quinto minuto di recupero. Il successo permette ai viola di accorciare il distacco dalla zona Europa agganciando momentaneamente il Milan a 37 punti, la situazione per la squadra di Oddo, sempre fanalino di coda, si fa sempre più drammatica.

Il canovaccio della gara viene rispettato: Fiorentina che fa la partita mantenendo il possesso palla, Pescara che bada a chiudere i varchi e punta al contropiede. Sousa deve fare a meno dello squalificato Bernardeschi e dell'infortunato Kalinic, in avanti c'è Babacar supportato alle spalle dal duo Borja Valero-Ilicic. Un'unica punta anche per Oddo, Bahebeck. Viola pericolosi dopo pochi minuti con una penetrazione in area di Tello, il mancino però è impreciso. Ci prova poi Vecino di testa con palla alta sulla traversa. E' però la squadra abruzzese a passare in vantaggio al primo affondo, complice un buco della difesa toscana: una fuga di Biraghi sulla sinistra frutta un assist per Caprari che a centrp area supera Sportiello in uscita (16'). Doccia gelata per la Fiorentina, chiamata ad accelerare a caccia del pari. La manovra degli uomini di Sousa manca però di incisività e veri pericoli per la porta di Bizzarri non ne arrivano, a parte nel finale di tempo una conclusione dalla distanza di Ilicic che trova il portiere di casa attento nella risposta in due tempi.

Per la ripresa Sousa si affida a Chiesa, fuori Tomovic. Proprio il figlio d'arte scalda il sinistro ma non inquadra lo specchio. Poco prima, un intervento provvidenziale di Gyomber salva la difesa abruzzese su Babacar. Viola pericolosissimi poi con Ilicic che timbra il palo su punizione, il tap-in vincente di Babacar viene annullato per fuorigioco. Ora la squadra di casa fatica, la Fiorentina insiste e trova il pareggio con una prodezza di Tello, si accentra e con un grandissimo destro infila la palla sotto l'incrocio e firma l'1-1 (24'). Poco dopo è Sanchez a sfiorare il vantaggio con una conclusione da fuori con palla out di un nulla. Ancora Gyomber è decisivo nello sventare la minaccia portata da Vecino. Poi grossa chance sprecata da Ilicic, che spara alle stelle l'ottimo cross di Tello. Si entra nel recupero e si fanno vedere i padroni di casa: Kastanos scarica da fuori, Sportiello c'è. All'ultimo respiro, però, passa la squadra di Sousa: la firma è ancora quella di Tello, che batte Bizzarri con un velenoso tiro-cross che non tocca nessuno e beffa il Pescara.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata