Serie A, Destro rilancia il Bologna: Sassuolo ko nel derby
Il match è finito 1-0 per i bolognesi

Si ferma al Mapei Stadium la striscia da incubo del Bologna. La formazione di Donadoni, reduce dallo sconfortante bottino di due punti nelle ultime sette gare, torna a sorridere aggiudicandosi il derby emiliano con il Sassuolo (0-1) nell'anticipo delle 12.30 della 28/a giornata di Serie A. E' una rete nella ripresa di Mattia Destro a condannare i neroverdi, altra 'delusa' di un campionato nel quale si aspettava maggiori soddisfazioni. Con i tre punti i rossoblù agganciano in classifica a quota 31 proprio la formazione di Di Francesco, che non vince in casa da gennaio, e il Cagliari.

Il tecnico di casa festeggia le 150 panchine affrontando il figlio Federico, schierato da Donadoni dal 1' nel tridente completato da Verdi e Destro. 4-3-3 anche per il Sassuolo, trainato in avanti dal trio Berardi-Matri-Politano. Al Mapei Stadium poche emozioni in un primo tempo nel quale prevalgono la prudenza e la difficoltà da parte delle due squadre di creare veri pericoli. Il primo squillo è di marca rossoblù con Verdi che prova la conclusione senza successo dalla distanza, imitato poi dal neroverde Acerbi con uguale esito. Ancora Verdi protagonista di una chance per il Bologna: l'ex Milan scarica il mancino, la deviazione quasi inganna Consigli.

In apertura di ripresa si fa vedere il Sassuolo: fa tutto Duncan, che cavalca fin dentro l'area e poi vede il suo diagonale toccato in corner da Mirante. Poco dopo si fa vedere Di Francesco, che dal limite mette a lato. Ci prova quindi la squadra di casa con un gran destro da posizione defilata di Berardi, senza inquadrare lo specchio. Al 13' la squadra di Donadoni sblocca il risultato: verticalizzazione di Di Francesco per Dzemaili, assist d'oro dello svizzero per Destro e l'ex Roma da due passi deve solo spingere in rete.

Il vantaggio è un'iniezione di energia per il Bologna, prima pericoloso con lo scatenato Di Francesco, che riceve da Dzemaili ma viene murato dalla difesa di casa e quindi con un tiro-cross di Verdi sul quale Di Francesco non arriva per un soffio. I neroverdi preparano l'assalto finale, occasione per Berardi su punizione ma la palla sorvola la traversa. Nel finale Mirante mette la firma sul successo rossoblù opponendosi alla grande sulla conclusione di Acerbi.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata