Serie A, con Nainggolan riscatto Inter: Bologna travolto 3-0

Oltre al "Ninja" segnano anche Candreva e Perisic. Il belga esce a 15 minuti dalla fine tra gli applausi

Tracce di vera Inter. Grazie a tre gol negli ultimi venticinque minuti, la squadra di Spalletti espugna il Dall'Ara di Bologna e ottiene così la sua prima vittoria in questo campionato. Senza Icardi e Lautaro Martinez infortunati, l'Inter trova i gol con Nainggolan, Candreva e Perisic. Il belga bagna nel migliore dei modi l'esordio in una partita ufficiale con la maglia nerazzurra, mettendo subito in mostra una delle sue principali qualità: i tempi di inserimento in area e la capacità di tiro. Importante per il morale anche il gol di Candreva, scivolato quasi ai margini delle gerarchie di Spalletti. Perisic conferma invece di essere ancora in 'forma mondiale', risultando il vero trascinatore della squadra. Bologna poca cosa, la squadra di Inzaghi si è limitata a difendersi con poche incursioni nella metà campo avversaria. Con due sconfitte casalinghe in tre partite, per i rossoblu suona già il campanello d'allarme in chiave salvezza.

Sorpresa dell'ultima ora nella formazione dell'Inter. Luciano Spalletti deve rinunciare al capitano Icardi, costretto alla tribuna a causa di noie muscolari. Titolare al centro dell'attacco c'è il senegalese Keita Balde, visto che anche Lautaro Martinez non è al meglio. Prima da titolare per Radja Nainggolan schierato sulla trequarti con Matteo Politano e Ivan Perisic. Nel Bologna, Inzaghi conferma la coppia d'attacco composta da Santander e Falcinelli. Solo panchina per Destro. In tribuna anche il ct della Nazionale, Roberto Mancini.

Avvio aggressivo dell'Inter, che si riversa nella metà campo di un Bologna troppo timoroso. Nerazzurri pericolosi per ben tre volte nei primi cinque minuti: prima con Perisic che non sfrutta l'uscita a vuoto di Skorupski su cross di De Vrij, poi con un destro altissimo da centro area di Gagliardini e infine con una conclusione dal limite di Nainggolan che termina a lato. Ma alla prima incursione in area interista, il Bologna sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Helander da distanza ravvicinata su cui Handanovic compie un autentico miracolo. Dopo 10 minuti di grande agonismo, il ritmo si abbassa con l'Inter che pur mantenendo il controllo non riesce a sfondare. Pochi gli spazi concessi dal Bologna. Sull'unica distrazione della difesa rossoblu, nerazzurri sciuponi con Keita che tutto solo davanti al portiere cicca una facile conclusione. E' di fatto l'ultima vera occasione di un primo tempo non proprio da ricordare.

La musica non cambia nel secondo tempo, con l'Inter che continua a spingere e il Bologna che si difende. Ci prova ancora Keita con un diagonale sull'esterno della rete. La replica rossoblu con un destro dai venti metri di Dzemaili non lontano dalla porta di Handanovic. La partita continua a ristagnare a metà campo, con il Bologna che man mano che passano i minuti arretra sempre di più il suo baricentro davanti all'area di rigore. Con spazi così stretti solo la giocata di un campione può sbloccare la partita ed infatti al 67' ci pensa il più atteso di tutti: Radja Nainggolan. Il belga si inserisce alla perfezione in area rossoblu e con un preciso destro in diagonale fulmina Skorupski su assist di Politano. Inzaghi prova a correre ai ripari inserendo Orsolini al posto di De Maio e Okwonkwo per Poli, passando ad un super offensivo 4-2-4 con Destro che prende poi il posto di Falcinelli. Rossoblu che vanno ad un passo dal pareggio al 73' con un colpo di testa di Santander, su cross di Mattiello, con palla di un soffio a lato con Handanovic battuto. Sul capovolgimento di fronte, clamoroso errore di Keita che a porta vuota calcia alto su cross di Perisic da sinistra.

A un quarto d'ora dal termine esce fra gli applausi Nainggolan, al suo posto Vecino. Fuori anche il deludente Keita, al suo posto Candreva. Ed è proprio l'ex laziale a firmare il raddoppio all'82' con una facile deviazione sotto misura, su assist dalla sinistra di Perisic. Il Bologna crolla e all'85' arriva anche il definitivo 3-0 per l'Inter firmato proprio da Perisic con un destro da centro area. La partita di fatto finisce qui, Spalletti respira.

BOLOGNA-INTER 0-3

RETI: 67' Nainggolan (I), 82' Candreva (I), 85' Perisic (I).

BOLOGNA: Skorupski; De Maio (71' Orsolini), Danilo, Helander; Mattiello, Poli (74' Okwonkwo), Pulgar, Dzemaili, Dijks; Santander, Falcinelli (79' Destro). A disp.: Santurro, Pirana, Gonzalez, Nagy, Krejci, Mbaye, Valencia, Svanberg, Calabresi. All.: Filippo Inzaghi.

INTER: Handanovic; D'Ambrosio (86' Vrsaljko), De Vrij, Skriniar, Asamoah; Brozovic, Gagliardini; Politano, Nainggolan (78' Vecino), Perisic; Keita Balde (79' Candreva). A disp.: Padelli, Lautaro, Ranocchia, Joao Mario, B. Valero, Miranda, Dalbert. All.: Spalletti.

Arbitro: Di Bello.

ammoniti Dzemaili (B), Gagliardini (I).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata