Serie A, Cholito Simeone colpisce ancora: il Genoa espugna Bologna
Il Grifone vince 1-0 contro un avversario in dieci

Nel segno di Cholito: il secondo gol in Serie A di Simeone jr, figlio d'arte con le stimmate del campione, ferma la striscia vincente in casa del Bologna che, dopo tre successi, inciampa con il Genoa. Il Grifone vince 1-0 contro un avversario in dieci e si rilancia dopo i due pareggi di fila. L'iniziale entusiasmo del Bologna, condìto da qualche palla gol, una rete annullata a Rigoni per fuorigioco, le espulsioni per proteste del tecnico genoano Juric e per doppia ammonizione di Gastaldello e un palo di Simeone sono la sintesi di un primo tempo vivace e tattico, innervositosi nel finale.

La partita a scacchi tra Donadoni e Juric produce poche vere palle gol ma tanto gioco. Se però il Bologna sembra poter comandare le operazioni, sfruttando la fantasia di Verdi e le incursioni di Nagy, il Genoa prende presto le misure e recupera campo bloccando i padroni di casa. Dopo un'occasione per Destro che al 28' - su assist di Nagy - manca il colpo di tacco vincente da pochi passi, ecco che nei 5' finali succede di tutto. Rigoni segna ma su segnalazione dell'assistente Maresca annulla, Juric si innervosisce e sbraita fin quando l'arbitro non lo manda via dal campo. Stessa sorte capita però anche a Gastaldello che rimedia prima un giallo per gioco falloso e poi, per proteste reiterate, anche un secondo cartellino che lascia il Bologna in dieci. Per il Genoa è il semaforo verde ad osare e prima del riposo sfiora il vantaggio con un clamoroso palo di Simeone: azione travolgente del Cholito che effettua una cavalcata di metà campo, resiste alla carica di Kraft e di Maietta e giunto dentro l'area di rigore calcia da posizione defilata colpendo il legno.

 Ovvio che nella ripresa la gara cambi ma anche in inferiorità numerica il Bologna non appare rassegnato e ci prova con Destro e Verdi mentre il Genoa sembra vittima della sindrome dal "vorrei ma non posso". A sparigliare è Simeone con il gol che vale i tre punti per il Genoa. E' il 32': Laxalt va via sulla sinistra, si beve un avversario e serve a due passi dalla porta Giovanni Simeone che non sbaglia. Finale rovente, anche il Genoa resta in 10 dal 40' per l'espulsione di Gentiletti ma subito dopo il Bologna perde per rosso diretto anche Dzemaili e la gara finisce qui.

www.sportevai.it

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata