Serie A, Chievo in crisi nera: Torino passa 3-1 al Bentegodi
Nel giorno in cui Belotti rimane a secco, i granata ritrovano Ljajic e il primo gol in campionato di Zappacosta

Prosegue il buon momento del Torino, che centra il quinto risultato utile consecutivo battendo 3-1 al 'Bentegodi' il Chievo Verona. Nel giorno in cui Belotti rimane a secco, i granata ritrovano Ljajic, a segno e a suo agio nelle vesti di trequartista, e il primo gol in campionato di Zappacosta. Di Iago la rete a un quarto d'ora dalla fine che ha chiuso la partita dopo il momentaneo 2-1 di Pellissier. I veneti invece non vedono la luce in fondo al tunnel: sono cinque le sconfitte consecutive per la squadra di Maran, con tanto di contestazione a fine partita da parte dei tifosi.

Mihajlovic disegna un 4-2-3-1 iperoffensivo con Iago-Ljajic-Boye dietro l'unica punta Belotti. Acquah e Baselli formano la cerniera di centrocampo. Dalla parte opposta il Chievo scende in campo con un 4-3-1-2 con Birsa a rifinire per la coppia Pellissier-Inglese. Gli ospiti partono fortissimo. All'8' Boye colpisce la traversa complice l'intervento decisivo di Sorrentino. Poco prima Ljajic aveva già costretto il veterano portiere dei clivensi al primo intervento di giornata. Al 14' lampo di Belotti: palla alta. Con il passare dei minuti i padroni di casa sembrano prendere le misure in campo, ma al 38' il Torino si fa vedere di nuovo dalle parti di Sorrentino con una conclusione di Boye sporcata dal giovane Depaoli, all'esordio da titolare in Serie A.

Nella ripresa il Torino sblocca quasi subito il risultato. Al 7' Iago serve Ljajic, che stoppa e fa partire un rasoterra dal limite dell'area che finisce nell'angolino basso alle spalle di Sorrentino. Quattro minuti dopo i granata raddoppiano. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo la palla finisce dalle parti di Zappacosta, entrato nel corso del primo tempo per l'infortunato De Silvestri. Bolide di controbalzo del terzino destro e palla in rete per il 2-0. Il Chievo accusa l'uno-due subito ma al 20' riapre i giochi. Inglese serve in area Pellissier che con un morbido colpo sotto scavalca Hart e riaccende le speranze dei clivensi. Il Torino però non arretra il proprio baricentro e al 30' mette in cassaforte la vittoria. Belotti ruba palla a Radovanovic, la sfera arriva a Iago che beffa Sorrentino con un tiro sul primo palo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata