Serie A, Chievo e Genoa a reti involate: Birsa sbaglia rigore
I padroni di casa salgono a quota 19, un punto in più per i rossoblù reduci dalla vittoria sulla Juventus a Marassi

Reti inviolate nel primo dei due posticipi del 'monday night' della 15/a giornata di Serie A. Chievo e Genoa chiudono sullo 0-0 la sfida del Bentegodi. Risultato sostanzialmente giusto, anche se i padroni di casa hanno il rimpianto del rigore fallito da Birsa in un primo tempo dove hanno combinato qualcosa di più rispetto agli avversari. Nella ripresa meglio la squadra di Juric. Un punto a testa per le due compagni: il Chievo sale a quota 19, un punto in più per il Genoa reduce dalla vittoria sulla Juventus a Marassi.

La prima chance per i padroni di casa è una conclusione in girata di Inglese, bravissimo Perin nella risposta. Replica il Genoa con un tentativo in rovesciata di Fiamozzi su cross di Lazovic, ma la mira è alta. Gradualmente il Chievo guadagna metri e si rende pericoloso con una giocata da urlo di Meggiorini che con un sinistro al volo in acrobazia dai 20 metri colpisce la parte superiore della traversa. Poco dopo, la squadra di Maran ha l'occasione per la svolta. Munoz atterra Meggiorini, Russo indica il dischetto. Birsa però spreca sparando sopra la traversa (37').

In apertura di ripresa c'è lavoro per Sorrentino, attento nell'opporsi al tocco di esterno di Gamberini su cross di Izzo. Ci provano quindi i giallobù con Meggiorini, impreciso nell'incornata sul traversone di Frey. Il Genoa preme: Sorrentino è provvidenziale nel deviare l'insidioso tiro-cross di Lazovic, poi il numero 70 gialloblù è salvato dal palo nel bellissimo destro a giro scagliato da Ninkovic da posizione defilata. Altra occasione per i liguri con Rigoni che manca l'impatto sul cross rasoterra di Fiamozzi. Si conferma l'ottima serata di Sorrentino, reattivo sul traversone di Fiamozzi dalla trequarti. I rossoblù chiudono in avanti, il Chievo stringe i denti e difende il punto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata