Serie A: Bologna espugna Verona 3-2, Pecchia al capolinea
La squadra di Donadoni interrompe una serie di quattro sconfitte di fila agganciando Fiorentina e Chievo a quota 17 punti

Grazie a due gol nel giro di due minuti nel secondo tempo, il Bologna si impone per 3-2 in casa dell'Hellas Verona nel posticipo della 13/a giornata e fa un passo avanti importantissimo verso la salvezza. La squadra di Donadoni interrompe una serie di quattro sconfitte di fila agganciando Fiorentina e Chievo a quota 17 punti. La quinta sconfitta di fila relega, invece, il Verona ancora al penultimo posto con soli 6 punti, a -4 dalla quota salvezza.

Contestato dal pubblico, la posizione di Pecchia sulla panchina dell'Hellas sembra ormai compromessa. Partita divertente, nel primo tempo Hellas avanti 2-1 con le reti di Cerci e Caceres, per il Bologna importante il ritorno al gol di Destro dopo 190 giorni. Nella ripresa i rossoblu ribaltano il risultato grazie a due prodezze di Okwonkwo (primo centro in Serie A) e Donsah nel giro di 120 secondi.

Nel Verona Pecchia lamenta molte assenze soprattutto a centrocampo; Pazzini stringe i denti e va in campo al centro dell'attacco affiancato da Cerci e Verde. Nel Bologna, Donadoni al contrario ha la quasi totalità della rosa al completo, se si eccettua Di Francesco, unico in infermeria. Il tecnico rossoblu schiera in attacco la coppia Destro, Palacio con Verdi alle spalle.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata