Serie A, Atalanta ammazzagrandi: Roma stanca e ko in casa
Nonostante abbia giocato tutto il secondo tempo in dieci uomini, esce con l'intera posta in palio dalla sfida con una Roma stanca e senza idee

Dopo il San Paolo in Coppa Italia l'Olimpico in campionato. L'Atalanta si conferma 'ammazzagrandi'. Una vittoria con pieno merito quella della squadra di Gasperini che, nonostante abbia giocato tutto il secondo tempo in dieci uomini, esce con l'intera posta in palio dalla sfida con una Roma stanca e senza idee. Quantomai necessaria la sosta per la squadra di Di Francesco che deve ritrovare la brillantezza ed il gioco persi in questo tour de force di gare disputate sotto le feste natalizie.

Di Francesco ha scelte obbligate a centrocampo. Fuori per punizione Nainggolan dopo il contestato video di Capodanno. Il belga assiste al match dalla tribuna seduto fra Francesco Totti ed il ds Monchi. Out per infortunio De Rossi. In avanti gioca Dzeko mentre Schick si siede in panchina. Gasperini invece come centravanti preferisce Cornelius a Petagna.

Fin dal fischio di inizio l'Atalanta si dimostra organizzata e compatta ma la prima occasione da gol è della Roma con un tiro dal limite di El Shaarawy all'11. Berisha c'è. La risposta degli orobici due minuti dopo è mortifera. De Roon anticipa Gonalons a centrocampo e serve Cornelius. Il centravanti entra in area e, complice una marcatura troppo blanda di Fazio, infila il piatto sinistro nell'angolino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata